=====================================================================
Gestione Biblioteca per Windows 95 3 novembre 1998
Note Leggimi
=====================================================================


Sommario

Questo documento è suddiviso nelle sezioni seguenti:

Panoramica
Requisiti del sistema
Scelta del programma di installazione
Novità presenti dalla release 5/3/98
Presentazione del programma
Caratteristiche del programma
Anteprima di stampa in modalità grafica
Gestione completa dei file nei drive locali
Modalità di immissione dati tramite editing diretto dei campi
Browser
Importazione ed esportazione di archivi in formato DBF
Riparazione degli archivi danneggiati
Stampa in due modalità (elenco e tabella)
Uso del mouse in tutte le procedure
Uso completo dei nomi lunghi di file in Windows 95
Assistenza tecnica
Problemi noti

=====================================================================================
Panoramica

Questo file Leggimi contiene le informazioni più recenti sul prodotto Gestione Biblioteca per Windows 95. Poiché Gestione Biblioteca non supporta, per ora, nessuna forma di Guida in linea, questo documento rappresenta un sostituto a tutti gli effetti alla suddetta Guida in linea.

=====================================================================================
Requisiti del sistema

Personal computer basato su processore x86 (il processore dev'essere come minimo di tipo 486; si consigliano i processori Pentium o Pentium Pro).
Microsoft DOS 5.0 o successivo, Microsoft Windows 95 (per l'uso dei nomi lunghi dei file) e Microsoft Windows NT 3.51 o successivo.
5 MB di memoria RAM (utilizzabili solo come cache del disco).
15 MB di spazio disponibile su disco, più lo spazio occupato dal file temporaneo (all'incirca altri 5 MB).
Schermo testo a 80 colonne e grafico VGA.
Supporto completo di 25, 43 e 50 righe di testo.

=====================================================================================
Scelta del programma di installazione

Il programma di installazione a 32 bit di Gestione Biblioteca per Windows 95 installerà Gestione Biblioteca in Microsoft Windows 95 e in Microsoft Windows NT 3.5.1 oppure 4.0.

=====================================================================================
Novità presenti dalla release 5/3/98

La release 5/3/98 presenta alcune novità rispetto alle precedenti release.
Prima fra tutte presenta due tipi di ordinamento dell'archivio che verranno descritti meglio in seguito.
Una gestione dei colori notevolmente migliorata.
Correzioni di bug in alcune procedure.
Correzioni e aggiunte tese a migliorare l'utilizzo del programma.

=====================================================================================
Presentazione del programma

Il programma Gestione Biblioteca fornisce uno strumento valido per la gestione completa di una biblioteca personale contenente libri e volumi pari a 32.000 record.
Questo limite di 32.000 record non permette l'uso di questo programma in ambiti professionali e/o commerciali e pertanto è vietato l'utilizzo di tale programma nelle biblioteche o in studi professionali.
Il programma fornisce un ottimo aiuto nei casi di biblioteche personali o amatoriali.

=====================================================================================
Caratteristiche del programma

1) Anteprima di stampa in modalità grafica.
2) Gestione completa dei file nei drive locali.
3) Modalità di immissione dati tramite editing diretto dei campi.
4) Browser completo ed efficiente.
5) Importazione ed esportazione di archivi in formato DBF.
6) Riparazione degli archivi danneggiati.
7) Stampa in due modalità (elenco e tabella).
8) Uso del mouse in tutte le procedure.
9) Uso completo dei nomi lunghi di file in Windows 95 e di alcune funzionalità di questo ambiente.

=====================================================================================
Anteprima di stampa in modalità grafica

Poiché il programma gira in una sessione DOS (stand alone o in una finestra di Windows) non supporta chiaramente la modalità grafica come stabilito da Windows. Il programma però si fa carico di visualizzare un'anteprima di stampa in modalità grafica usando la grafica VGA base mediante l'uso dei driver linkati assieme al programma stesso. Per effettuare quindi una anteprima occorre avere una scheda VGA nel proprio computer, cosa resa possibile visto l'utilizzo di tale programma solo sui computer 486 e successivi. L'anteprima di stampa supporta ora anche il mouse, persino per modificare direttamente i margini inferiore e superiore del foglio da stampare. L'anteprima di stampa supporta le due modalità di stampa previste dal programma: la modalità tabella, che si presenta con l'ordinamento tipico dei fogli elettronici (righe e colonne) e la modalità elenco, una modalità più lineare e meno affaticante rispetto alla modalità tabella. Queste due modalità sono separate e assumono diversi parametri di configurazione. E' possibile ad esempio stabilire i margini della modalità tabella separatamente dai margini per la modalità elenco. Ciò permette una maggiore razionalità nelle scelte da effetturare ed una minor perdita di tempo nel passaggio tra una modalità e l'altra. L'uso del mouse, come si è detto, arriva perfino nella variazione dei margini. Per fare questo bisogna cliccare al di sopra o al di sotto del foglio e "agganciare" il cursore alla linea del margine. Una volta effettuata tale operazione di "aggancio" il margine potrà essere spostato e, una volta accertato il nuovo margine, bisogna ripremere il tasto sinistro del mouse per modificare il margine oppure il tasto destro del mouse per non accettare il nuovo margine.

=====================================================================================
Gestione completa dei file nei drive locali

Il programma supporta la gestione completa dei file di biblioteca nelle unità disco locali ma non in quelle di rete. Tale fatto limita ancor di più l'uso di questo programma negli ambiti professionali. La gestione dei dischi locali è completa e la gestione delle directory è persino più semplice che nel DOS stesso. L'utilizzo di tale procedura arriva anche alla gestione dei file lunghi di Windows 95, come descritto in seguito. E' permessa inoltre l'anteprima di un file di biblioteca o di un file DBASE mediante l'uso del mouse (tasto destro) o mediante la tastiera (tasto "ALT+A").

=====================================================================================
Modalità di immissione dati tramite editing diretto dei campi

Chi è pratico della modalità schermo di DBASE III può avvantaggiarsi della funzionalità di immissione dati tramite l'editing diretto nei campi di biblioteca. Ciò permette di evitare di digitare caratteri non ammissibili dal campo d'azione e di usufruire di scorciatoie di tastiera relativamente compatibili con il formato WordStar.
L'editing diretto supporta anche una clipboard interna e alcune funzioni del programma presenti altrove sotto forma di menù. L'editing diretto supporta infine anche il mouse sia sulla barra verticale destra sia per richiamare il browser.

=====================================================================================
Browser

Il browser permette una più veloce ricerca dei dati in maniera sequenziale e una visualizzazione degli stessi come in un foglio elettronico. Ciò permette a molte procedure di fare a meno di chiedere all'utente il numero di record da cancellare o da modificare, e pertanto rende l'utilizzo del programma più amichevole soprattutto a chi è digiuno in programmazione e in informatica. Anche il browser supporta ora il mouse e la selezione di un record viene fatto facendo un doppio click del mouse con il tasto sinistro. Per annullare la selezione o per uscire senza scegliere nulla premere il tasto destro del mouse.

=====================================================================================
Importazione ed esportazione di archivi in formato DBF

Il programma Gestione Biblioteca si apre verso l'esterno, importando ed esportando i suoi dati nel formato più usato in ambito database, cioò il formato DBF. L'importazione permette di associare un campo di un archivio DBF ad un campo di biblioteca e di importare tutti i record disponibili. L'esportazione non fa altro che convertire l'archivio corrente in un file DBF. Il formato DBF è quello usato da Dbase III, un programma diffuso nella metà degli anni 80, e di cui si sfrutta la sua potenza e portabilità. Non è supportato il formato Crittografato di DBF, anche se ciò viene regolarmente riconosciuto dal programma.
L'importazione di un file DBF assume il "look and feel" di Windows 95. Non serve più un doppio click per attivare una funzione, poiché il passaggio del mouse su un menù basta ora per evidenziarlo. Con un solo click basterà selezionare una voce di menù e associare quindi un campo Dbase ad un campo di biblioteca.

=====================================================================================
Riparazione degli archivi danneggiati

Il programma Gestione Biblioteca permette ora di analizzare gli archivi di biblioteca e di ripararli se danneggiati. Ciò permette di recuperare quanti più dati possibili anche su un file è stato troncato dal DOS in maniera dannosa o di recuperare dati da archivi contenenti "spurie" non volute dal programma stesso. In questa maniera si tenta di mettere una pezza al metodo alquanto antiquato di registrazione dei dati nel DOS il quale usa ancora la FAT per memorizzare i file.

=====================================================================================
Stampa in due modalità (elenco e tabella)

Il programma Gestione Biblioteca permette la stampa in due modalità distinte. La modalità tabella e la modalità elenco. Queste due modalità sono state descritte ampiamente nel paragrafo relativo all'anteprima di stampa. In questo ambito si aggiungerà che la stampa viene eseguita sia su foglio singolo che su modulo continuo e supporta solo il formato A4.

=====================================================================================
Uso del mouse in tutte le procedure

Il programma Gestione Biblioteca permette l'uso del mouse in tutte le sue funzionalità. Nella maggior parte dei casi l'uso del mouse non fa altro che replicare funzioni attivabili con la tastiera, e si attivano quasi sempre con un doppio click del pulsante destro. L'uso del singolo click è per ora limitato solo ai menù principali e ai menù di importazione di un file DBF. Tale uso del singolo click risponde alla maggior facilità dell'ambiente di Windows 95 rispetto agli altri ambienti grafici.

=====================================================================================
Uso completo dei nomi lunghi di file in Windows 95

Il programma Gestione Biblioteca permette l'uso completo dei nomi lunghi di file nell'ambiente Windows 95. Ciò è stato ottenuto mediante una apposita libreria che si occupa della gestione dei file lunghi, senza però dimenticarsi dei file corti (8.3) del DOS standard. Ciò permette di eseguire questo programma anche in DOS senza però usufruire di alcune caratteristiche nella gestione dei file e delle directory lunghe.
L'uso dei file lunghi è esteso anche nell'apertura o creazione di un file dalla linea di comando (basta racchiudere il file tra doppi apici) e tramite il programma di installazione per Windows 95, ad ogni file di biblioteca viene applicato una pagina di proprietà visualizzabile facendo click con il tasto destro del mouse su un file biblioteca dentro Gestione Risorse di Windows 95.

=====================================================================================
Assistenza tecnica

Il programma Gestione Biblioteca adottando la formula Freeware non fornisce nessun tipo di assistenza tecnica nè diretta nè indiretta e l'autore non si assume nessuna responsabilità circa l'uso dello stesso in nessun ambito di lavoro e ne vieta persino l'uso in ambiti professionali, commerciali e a scopo di lucro.
Leggere inoltre il file LICENSE.TXT per ulteriori informazioni sulla licenza d'uso.

=====================================================================
Problemi noti

Le funzioni di stampa non sono state completate. Attualmente funziona solo la modalità elenco, ma con molte limitazioni.

=====================================================================
Marchi registrati

Microsoft e Windows sono marchi registrati, mentre Windows NT è un marchio di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi.
Pentium è un marchio registrato di Intel Corporation.
=====================================================================

(c) 1995-1998 Giuseppe "Jo" Parrello (sourcenetitalia@gmail.com). Tutti i diritti riservati.

Copyright 1997-2070, Joseph Parrello. Tutti i diritti sono riservati.

Siete il visitatore n. Contatore Sito
Bpath Contatore
dal 17 gennaio 2009.