Home ] Su ] Novità ] FAQ ] Hardware ] Software ] Windows ] Sicurezza ] Linguaggi ] Cerca ] Contatta ] Guestbook ] Mappa ] Info su... ]

La FAQ su Hamster - Pagina 5


La versione originale è sempre disponibile all'indirizzo http://www.geocities.com/fashionavenue/1075/.
Al suddetto indirizzo potete trovare materiale più aggiornato rispetto al contenuto della FAQ su Hamster di questo sito.
Prima di continuare a leggere la seguente Pagina 5 della FAQ su Hamster, vi invitiamo a prendere visione del disclaimer, dei copyright e delle note di revisione, situate in questa pagina.


FAQ su Hamster - Release 0.9b


Sezione 9: I file e le cartelle di Hamster (tratto dalla guida online di Hamster)

9.1 Da quali file è composto Hamster?

Hamster organizza la posizione dei file in questa struttura di directory.

            (root)
            |
            |
            +-- Server
            |     |
            |     +-- (nomi dei server)
            |
            +-- Groups
            |     |
            |     +-- News.Out
            |     |
            |     +-- (nomi dei gruppi)
            |
            +-- Mails
            |     |
            |     +-- Mail.Out
            |     |
            |     +-- admin
            |
            +-- Logs

==> I file presenti in (root) sono:

Hamster.exe il vero e proprio motore del programma

Hamster.hlp il file help

Hamster.ini le impostazioni di Hamster (leggete il punto 9.3)

Changes.txt la storia dei cambiamenti apportati

Groups.hst elenco dei gruppi esistenti in Hamster

Pulls.hst elenco dei gruppi da caricare dai news server

Server.hst, SrvPOP3.hst, SrvSMTP.hst elenco dei server NNTP, POP3 e SMTP.

Password.!!! elenco cifrato delle password

Accounts.!!! account locali e relative impostazioni.

IPAccess.hst accoglie/rifiuta connessioni in relazione agli indirizzi dei client.

Scores.hst scorefile impiegato nel carico news.

MailFilt.hsd filtri impiegati quando si scarica la posa remota

Ham.exe utility a linea di comando per vedere ed esportare articoli news (leggete "ham help" per maggiori dettagli).

h*.hsc, demo*.hsc Hamster-Scripts

h*.pl, demo*.pl Perl-Scripts

h*.vbs, demo*.vbs VBScript-Scripts ("Windows Script Host")

>>> I file presenti in "(root)\Server" sono:

allpulls.txt conteneva un elenco di gruppi che fornivano pull da ogni singolo newsserver locale. E' stato introdotto con la versione 1.3.15, ma dalla versione 1.3.16 è stato escluso poiché il suo aggiornamento all'avvio di Hamster poteva causare problemi con gli script. Se usate la versione 1.3.16 o successive potete cancellarlo.

alldescs.txt contiene un elenco di tutti i gruppi disponibili con la loro descrizione. Formato: nome-gruppo TAB descrizione-gruppo

>>> I file presenti in "(root)\Server\(nomeserver)" sono:

Greeting.txt Messaggio di benvenuto iniziale del server remoto

Groups.txt Elenco dei gruppi disponibili sul server remoto

Help.txt Comandi NNRP supportati dal server remoto e aiuto relativo.

NewGrps.txt Elenco dei nuovi gruppi sul server (Anche "Groups.txt" sarà aggiornato.

GrpDescs.txt Elenco delle descrizioni-gruppo caricate dal server.

Overview.txt Campi restituiti dal server con il comando xover

Server.ini Opzioni specifiche per server (approfondimento al punto 9.4)

GetMids.txt Elenco di Message-ID da caricare dal server (impiegato per caricare articoli tramite "Killfile-Log -> Mark article for retrieval"). Se un Message-ID è preceduto con "!", sarà richiesto al server, anche se è già segnato come conosciuto nel file history.

>>> I file presenti in "(root)\Groups" sono:

History.dat File residuo di vecchie installazioni di Hamster. Non serve.

Hist4??.dat Un elenco di informazioni sugli articoli (in primo luogo un MD5-hash di Message-ID) usato per riconoscere articoli già caricati e per trovare dopo articoli attraverso il Message-ID.

Kills.log Intestazioni di articoli non caricati a causa delle impostazioni scorefile.

>>> I file presenti in "(root)\Groups\News.Out" sono:

*.msg Si tratta di messaggi in uscita (leggete il punto 9.2)

>>> I file presenti in "(root)\Groups\(nomegruppo)" sono:

data.dat Dati degli articoli.

data.idx Indice degli articoli archiviati in "data.dat".

data.ini Informazioni e impostazioni in base al gruppo.

>>> I file presenti in "(root)\Mails" sono:

MHistory.dat Simile al file history della cartella "groups", questo file è usato per riconoscere mail già caricate.

>>> I file presenti in "(root)\Mails\Mail.Out" sono:

*.msg Posta inoltrata al server SMTP locale (ogni messaggio separato in un singolo file di testo; le righe per guidare l'SMTP sono segnate con un punto esclamativo "!"). La posta sarà cancellata dopo l'invio al server SMTP remoto.

>>> I file presenti in "(root)\Mails\admin" sono:

*.msg Mail scaricate da un server POP3 remoto (ogni mail in un singolo file di testo.

>>> I file presenti in "(root)\Logs" sono: 0.log, 1.log, 2.log, ... Si tratta di file log monitoranti le sessioni di Hamster. Ogni volta in cui Hamster viene avviato, i file sono rinominati in base a una unità (0.log->1.log, 1.log->2.log, ...). "0.log" è sempre il log più recente.

MailIn.log Contiene informazioni per ogni mail caricata da server POP3 remoti.

MailOut.log Contiene informazioni per ogni mail spedita a server SMTP remoti.

RasDial.log Contiene una voce per ogni connessione dial-up iniziata da Hamster

Torna all'indice

9.2 Dove risiedono i messaggi in uscita? Come posso cancellarli?

Un messaggio inoltrato attraverso Hamster e, quindi, in attesa dell'invio definitivo, viene salvato in una apposita cartella. Bisogna distinguere tra messaggi news che sono salvati in:

(root)\groups\news.out

e messaggi di posta elettronica, salvati in

(root)\mails\mails.out

Ogni articolo viene salvato in un singolo file di testo. Saranno cancellati dopo averli spediti al news/mailserver Se configurato in modo da aggiungere un Message-ID prima di spedire l'articolo, Hamster svolgerà questa funzione solo se il Message-ID è assente. Hamster non sovrascrive Message-ID esistenti.

Nota: Hamster aggiunge una intestazione "X-Posting-Agent: Hamster Vr. ..." su ogni articolo prima della spedizione.

Torna all'indice

9.3 Hamster.ini. Le opzioni manuali di Hamster.ini.

Hamster.ini è il file deputato a gestire le opzioni di Hamster da impostare manualmente.

[Setup]

; Disabilita le intestazioni di Hamster "X-Posting-Agent", ; rispettivamente per news/mail: news.addxhamster=0 mail.addxhamster=0

; Disabilita l'intestazione "received" nelle intestazioni della ; posta elettronica: mail.addreceived=0

; Timeout in minuti dopo di quale il server locale disconnette ; i client inattivi (nativo 60): local.timeout.inactivity=60

; Tempo in millisecondi che Hamster attende prima di chiudere ; una connessione dopo un comando nnrp "quit" (nativo 100 ms): local.timeout.quitdelay=100

; Tempo in secondi, nel quale un'autenticazione POP3 rimane ; valida per SMTP-after-POP3 (nativo 300 s, leggere punto 6.8) local.smtpafterpop3.period=300

; Limiti per lunghezza delle righe e dimensione del testo ; inviabili a un server locale di Hamster. Se uno di questi limiti ; viene superato, la connessione sarà fatta cadere ; (default: 1000/2MB; 0 per disabilitare): local.limit.linelen.nntp=1000 local.limit.linelen.pop3=1000 local.limit.linelen.smtp=1000 local.limit.textsize.nntp=2097152 local.limit.textsize.pop3=2097152 local.limit.textsize.smtp=2097152

; Secondi entro i quali i server remoti devono rispondere (durante ; la connessione/dopo l'invio di un comando) prima che Hamster ; replichi con un 'no response from server' (nativo 120 s). remote.timeout.connect=120 remote.timeout.command=120

; Rimuove il Message-ID dalla posta spedita al server SMTP locale, ; se il suo FQDN è uno di questi elencati separati da una virgola mail.removemids=fqdn1,fqdn2,fqdn3,...

; Definisce come viene costruita la parola chiave impiegata per ; decifrare le voci presenti nel file delle password. ; Se pari a "1", lo user-name non è usato per essa (es: su NT, se ; Hamster viene usato per login differenti.) Se pari a "2", non ; sono usate nemmeno le caratteristiche del sistema operativo. ; Nota: dovete riavviare Hamster e reimpostare nuovamente tutte le ; password dopo aver cambiato questo valore! password.codebase=0

; Se l'invio di una mail fallisce per qualsiasi ragione, Hamster ; proverà nuovamente per un dato numero di volte (.max=...). ; Alla fine, la mail non consegnabile sarà rinominata in "*.err" ; (.del=0) oppure cancellata (.del=1) per evitare ulteriori ; tentativi a vuoto. sendmail.attempts.max=10 sendmail.attempts.del=0

; Filtri globali per la posta scaricabile basati sulla dimensione ; dei messaggi (riportata attraverso l'iniziale comando List). Se ; un messaggio eccede quella data dimensione, viene ignorato ; (.ignore), cancellato (.kill) oppure comporta l'invio di una ; notifica all'amministratore (.notify). : Un valore di 0 (default) disabilita questi filtri, che hanno una ; priorità più alta dei filtri e-mail definiti in MailFilt.hst. mail.filter.mailsize.ignore=0 mail.filter.mailsize.kill=0 mail.filter.mailsize.notify=0

; Numero di righe del corpo-email da caricare quando si scaricano ; le intestazioni per filtrare le email. Queste righe sono incluse ; nel messaggio di notifica quando una email viene ignorata o ; cancellata. mail.filter.toplines=20

; Numero di giorni per conservare le voci in mail-history ; (default: 14). purge.mhistory.keepdays=14

; Il file history viene diviso in più file e questa opzione ; controlla, quanti file sono usati ("0"=1 file, "2"=4 file, ..., ; "8"=256 file). Il valore nativo è "4" che da di 2^4=16 file, ; che dovrebbero essere sufficienti nella maggioranza dei casi. ; Per cambiare il numero dei file usati (non raccomandabile per ; installazioni con meno di 100.000-200.000 articoli): ; 1. chiudete Hamster ; 2. modificate l'opzione "history-chunkbits" ; 3. cancellate "hist*.dat" nella directory "groups" ; 4. avviate Hamster per ricostruire automaticamente i file. history.chunkbits=4

Torna all'indice

9.4 Server.ini. Le opzioni manuali per ogni singolo news server.

Server.ini ha la funzione di assegnare impostazioni manuali specifiche ai server remoti gestiti da Hamster.

[Setup] ; Se ReadOnly è uguale a 1, i news server non saranno usati ; per spedire articoli (default: 0). ReadOnly=0

[Newgroups] ; Se 4-Digit-Years è uguale a 1, il comando NNRP "newgroups" sarà ; gestito con il formato "YYYYMMDD ..." (nativo: 0 = 2 cifre). 4-Digit-Years=0 ; Normalmente, "LastGMT" contiene la data dell'ultimo caricamento ; dei nuovi gruppi. Per disabilitare il carico di nuovi gruppi, ; potete impostarlo a "NEVER" (ovvero, mai). LastGMT=NEVER

[Pull] ; Numero di thread avviati nel caricamento delle news (intervallo ; da 0-4, con valore nativo di 2). ; Nota: la policy di alcuni server potrebbe richiedere di non ; usare valori più alti di 1, 2 o 3. Il valore predefinito di ; "2" dovrebbe andare bene per la maggioranza dei server ma, nel ; dubbio, chiedete al vostro newsmaster quante connessioni ; simultanee ("sockets") sono permesse da quel server. Threads=2

Torna all'indice

9.5 IPAccess.hst. La connessione dei client locali e remoti

Funzione: consente o rifiuta la connessione ai server locali in base all'indirizzo IP dei client che si connettono.

Formato: semplice testo

I commenti iniziano con "#" o ";" e possono essere aggiunti per migliorarne la leggibilità.

Ogni riga è composta di 3 o 4 voci separate da una virgola (","):

1.) Scope

Questa voce descrive, quali server locali sono influenzati dalle modifiche. Per esempio, una riga che inizia con "NNTP" influenzerà i soli server NNTP, ma non quelli POP3/SMTP

Keywords:

NNTP: Local NNTP-server POP3: Local POP3-server SMTP: Local SMTP-server MAIL: Local POP3- and SMTP-server ALL: All local servers

2.) Access

Questa voce descive se un client può connettersi al dato server locale e quali azioni gli sono permesse.

Keywords:

RW: consente scrittura e lettura (Read/Write) WO: consente la sola scrittura (Write-Only) RO: consente la sola lettura (Read-Only) NA: blocca l'accesso (No Access)

Scopo Accesso Effetto NNTP RW/RO Il client può leggere articoli. NNTP RW Il client può leggere e spedire articoli. POP3 RW/RO Il client può scaricare la posta. SMTP RW/WO Il client può spedire la posta (relay). (all) (other) La connessione viene rifiutata.

3.) Range of IP-addresses (low address) 4.) Range of IP-addresses (high address)

Il limite superiore può essere omesso se si tratta di un solo indirizzo.

> Impostazioni speciali per gli indirizzi IP locali <

La keyword "LOCAL" nel campo 3 dice a Hamster che tutti gli indirizzi IP locali dovranno essere trattati come gli indirizzi forniti nel 4° parametro. Questa impostazione è particolarmente utile, se gli indirizzi locali sono assegnati dinamicamente, ad esempio gli indirizzi assegnati da un server DHCP o assegnati dal vostro provider in dial-up.

I campi 1 e 2 non hanno alcun significato in questo caso, ma devono essere sintatticamente corretti.

Esempio: # tutti gli indirizzi IP locali dovranno essere trattati come # 127.0.0.1: ALL, NA, LOCAL, 127.0.0.1

Note aggiuntive:

(*) L'elenco di definizione viene caricato solo all'avvio di Hamster, così dovete riavviare Hamster dopo un'eventuale modifica del file.

(*) Dato che Hamster è pensato per essere usato "a casa", l'impostazione predefinita è quella di permettere pieno accesso a tutti i server locali per indirizzi 127.0.0.1 e 192.168.0.0 - 192.168.255.255. Inoltre, tutti gli indirizzi IP locali vengono trattati al pari di "127.0.0.1".

Per modificare questo comportamento, dovete creare un file chiamato "IPAccess.hst" nella cartella root di Hamster e aggiungere almeno una valida regola di definizione.

(*) L'elenco di definizione è testato dall'alto verso il basso e viene usata la prima corrispondenza di definizione valida. Se non si corrisponde alcuna definizione, la connessione sarà rifiutata.

Esempio:

# tratta tutti gli indirizzi IP locali come 127.0.0.1: ALL, NA, LOCAL, 127.0.0.1

# pieno accesso su tutti i servizi per i localhost: ALL, RW, 127.0.0.1

# pieno accesso su titti i servizi per le LAN-stations: ALL, RW, 192.168.0.0, 192.168.255.255

# pieno accesso su tutti i servizi per indirizzi specifici: ALL, RW, 11.22.33.44 # John Doe ALL, RW, 44.33.22.11 # Jane Doe

# accesso in sola lettura alle news per tutti gli indirizzi: NNTP, RO, 0.0.0.0, 255.255.255.255

# nessun accesso per tutti gli altri indirizzi e servizi: ALL, NA, 0.0.0.0, 255.255.255.255

Torna all'indice

 

Sezione 10: Gli eventi di Hamster. L'automazione. (tratta dalla guida online di Hamster ad eccezione del punto 10.8)

10.1 L'automation-server di Hamster

Hamster fornisce un modo per pilotarlo attraverso altre applicazioni e, quindi, automatizzarne l'operato. Per automatizzare Hamster (OLE), dovete creare un oggetto "automazione" usando "Hamster.App" come nome della classe.

Esempi:

Perl:

use Win32::OLE; my $Hamster = Win32::OLE->new("Hamster.App"); print $Hamster->ControlGetInfo; undef $Hamster;

VBScript (Windows Script Host):

Set Hamster = Wscript.CreateObject( "Hamster.App" ) Wscript.Echo Hamster.ControlGetInfo Wscript.DisconnectObject Hamster

Visual Basic:

Dim Hamster as Object Set Hamster = CreateObject( "Hamster.App" ) MsgBox Hamster.ControlGetInfo Set Hamster = Nothing

Delphi 3:

use comobj; var Hamster: Variant; Hamster := CreateOleObject( 'Hamster.App' ); writeln( Hamster.ControlGetInfo ); Hamster := Unassigned;

Torna all'indice

10.2 Funzioni di automazione varie

ControlGetInfo: String Carica una riga di testo contenente la versione e il percorso di Hamster (lo scopo è quello di realizzare una presentazione ...).

ControlGetPath: String Carica il percorso dell'automation-server attualmente caricato (ad esempio, il percorso dell'"Hamster.exe" usato)

ControlGetVersion: String Carica il numero di versione di Hamster in formato stringa ("1.3.0.16").

ControlSetLogin(Identifier, Username, Password: String) Imposta temporaneamente username e password per la data identità, che può essere siail nome di una connessione di accesso remoto, sia il nome di un news/mailserver. "Temporaneamente" significa che questa impostazione non verrà salvata in un file, ma sarà trattenuta in memoria fino a quando Hamster non verrà chiuso. Se lo username e/o la password sono impostati con un punto interrogativo ("?"), Hamster chiederà il loro valore quando sarà necessario. Inoltre, una delle password generiche archiviate può essere qui selezionata per evitarne l'annotazione in chiaro nello script (es. ControlSetLogin("serv.er", "$1", "").

ControlMessage(Msg, Param: Integer): Integer HAM_MSG_HAMSTER_EXIT = 1 HAM_MSG_RESET_COUNTERS = 2 HAM_MSG_LOCALNNTP_ONOFF = 3 HAM_MSG_LOCALPOP3_ONOFF = 4 HAM_MSG_LOCALSMTP_ONOFF = 5 HAM_MSG_SHOWWINDOW = 6 HAM_MSG_SHOWICON = 7

Inizializza alcune funzioni di Hamster che sono normalmente disponibili e accessibili attraverso le voci nei menù.

Msg Param scopo 1 nulla Exit Hamster 2 nulla Reset counters and log 3 0=stop, 1=start Start/Stop local NNTP-server 4 0=stop, 1=start Start/Stop local POP3-server 5 0=stop, 1=start Start/Stop local SMTP-server 6 0=hide, 1=show Hide/show main-window 7 0=hide, 1=show Hide/show tray-icon

Valori restituiti: 0 OK; command executed. 1 Error; command failed. 2 Unknown Msg-number. 3 GPF, please reboot ... ;-)

Torna all'indice

10.3 Funzioni task

ControlIsIdle: Bool Restituisce TRUE (vero) se non ci sono attualmente task attivi come purging, pulling news, sending mails etc. Nota: in questo caso le connessioni dei client ai server locali non valgono come task attivi.

ControlWaitIdle(WaitTimeout: Integer): Bool Const HAM_WAITIDLE_INFINITE = 0 Come il ControlIsIdle di sopra, ma questa funzione aspetta anche un certo ammontare dato di millisecondi se ci sono task attivi. Quando WaitTimeout=0, la funzione non restituisce nulla fino a quando i task sono terminati. Nota: leggete "Events: evtHamster.IsIdleAgain" per un migliore gestione dei tempi di attesa fino a quando Hamster non diviene nuovamente libero (idle). Nota: in questo caso le connessioni dei client ai server locali non valgono come task attivi.

ControlThreadCount: Integer Riporta il numero dei task correntemente attivi. Nota: in questo caso le connessioni dei client ai server locali non valgono come task attivi.

ControlRunPurge(PurgeOptions: Integer): Integer Const HAM_PURGEOPT_DOALL = 0xFF Const HAM_PURGEOPT_DONEWS = 0x01 Const HAM_PURGEOPT_DOHISTORY = 0x02 Const HAM_PURGEOPT_DOKILLS = 0x04 Const HAM_PURGEOPT_DOMHISTORY = 0x08 Inizia un thread purge (ovvero la cancellazione dei vecchi dati). Il parametro PurgeOptions è bit-oriented e descrive quali vecchi dati debbano essere cancellati (bit0=1=articoli, bit1=2=voci dell'history, bit2=4=killfile-log, bit3=8=voci di mailhistory).

ControlRunRebuildHistory: Integer Inizia un thread che cancella l'history file corrente (".\Groups\Hist???.dat") e lo ricostruisce aggiungendo i Message-ID di tutti gli articoli archiviati in Hamster. Nota: Questa operazione può occupare diverso tempo con migliaia di articoli, quindi dovrebbe essere usata solo se necessario! Assicuratevi di aspettare fino a quando Hamster non sarà nuovamente libero (idle)(per esempio, usando ControlWaitIdle) dopo aver usato questa funzione!

ControlRunRebuildGlobalLists( Options: Integer ): Integer Inizia un thread che ricostruisce alcuni elenchi necessari per Hamster (leggete il menu: "File -> Rebuild global lists" per maggiori dettagli). Ancora nessuna opzione, usa sempre 0.

ControlRunMail(ServerList: String): Integer Inizia il thread che prima scarica la nuova posta dai mailserver e dopo spedisce quella in uscita (se presente). Se l'elenco dei server "ServerList" è impostato a una stringa vuota (""), tutti i server POP3 e SMTP definiti in Hamster potranno essere usati. Altrimenti, il trasferimento sarà ristretto ai server dati.

Se usato, "SeverList" deve consistere in un elenco di server separati da un punto e virgola (";"). I nomi dei server devono essere nello stesso formato espresso nelle impostazioni di Hamster (ovvero nome server + "," + porta). Esempio: "mail.aaa.com,pop3;mail.bbb.com,pop3;mail.aaa.com,smtp"

ControlRunFetchMail(Server, Port, User, Pass, DestUser: String): Integer Inizia un thread che scarica la posta dal server POP3 dato (Server, Port).

Se username e password sono dati, essi saranno usati per autenticare il server, se invece sono entrambi vuoti, saranno usate le impostazioni per i dati server. Inoltre, si può usare una delle password generiche archiviate per evitarne l'annotazione in chiaro all'interno dello script (User="$(number)", Pass=""). Se viene dato il destinatiario "DestUser", la posta scaricata sarà archiviata nella mailbox di questo utente, altrimenti sarà usata la mailbox dell'amministratore. Il nome può opzionalmente essere seguito da una virgola e un elemento distintivo o contrassegno (identifier) che determina la filter-section da usare per la posta scaricata con questo comando (sono predefiniti i filtri globali, ovvero la sezione "[*]" in MailFilt.hst). Esempi: ControlRunFetchMail( "pop3.serv.er", "pop3", "", "", "" ) ControlRunFetchMail( "pop3.serv.er", "", "john.doe", "secret", "john" ) ControlRunFetchMail( "pop3.serv.er", "10110", "$7", "", "jane" ) ControlRunFetchMail( "pop3.serv.er", "", "$7", "", "admin,myfilters" )

ControlRunSendMail(Server, Port, FromSelection: String): Integer Inizia un thread che spedisce la posta in uscita al server SMTP dato (Server, Port).

Se non viene specificata alcuna provenienza "FromSelection", tutta la posta in attesa per la spedizione verrà inoltrata. Se si fornisce una "FromSelection" (espressione regolare), solo la posta con un corrispondente campo From come involucro sarà spedita al server. Esempi: ControlRunSendMail( "smtp1.serv.er", "smtp", "john\.doe@serv\.er") ControlRunSendMail( "smtp2.serv.er", "", "" )

ControlRunNewsPost(ServerList: String): Integer Inizia il thread che spedisce i nuovi articoli (se presenti). Se l'elenco dei server "ServerList" è impostato come stringa vuota (""), potranno essere usati tutti i server NNTP definiti in Hamster. Altrimenti, il trasferimento sarà ristretto ai server dati (leggete ControlRunMail per i dettagli sul formato di ServerList).

ControlRunNewsPull(ServerList: String): Integer Inizia i thread che caricano gli articoli dai news server. Se l'elenco dei server "ServerList" è impostato come stringa vuota (""), potranno essere usati tutti i server NNTP definiti in Hamster. Altrimenti, il trasferimento sarà ristretto ai server dati (leggete ControlRunMail per i dettagli sul formato di ServerList).

Torna all'indice

10.4 Funzioni di accesso remoto (RAS, remote access service)

RasDial(ConnectionID, Username, Password: String): Bool Questa funzione stabilisce una connessione RAS chiamata ConnectionID. Username e/o password possono essere impostati a stringa vuota (""). In questo caso, le impostazioni ControlSetLogin (se presenti) o i valori archiviati in Hamster sono impiegati per stabilire la connessione. Se il dialogo per l'accesso remoto ha successo (ovvero la connessione viene stabilita), la funzione restituisce TRUE, altrimenti FALSE (usate RasLastError per ottenere informazioni aggiuntive in caso di fallimento).

RasHangup Chiude le connessioni di accesso remoto stabilite tramite RasDial.

RasIsConnected: Bool Restituisce TRUE, se c'è una valida connessione RAS stabilita tramite RasDial.

RasLastError: Integer Restituisce l'ultimo RAS-errorcode (specialmente quando RasDial restituisce FALSE).

Torna all'indice

10.5 Funzioni News

NewsGrpCount: Integer Restituisce il numero di newsgroup disponibili ai client su Hamster.

NewsGrpName(GrpIdx: Integer): String Restituisce il nome del newsgroup dato. GrpIdx può andare da 0 a (NewsGrpCount-1).

NewsGrpIndex(GrpName: String): Integer Restituisce il numero di indice del dato nome gruppo (-1 per i gruppi sconosciuti).

NewsGrpOpen(GrpName: String): Integer Apre i dati gruppi e restituisce un identificativo (>=0) che server per caricare informazioni aggiuntive nella funzione che segue (l'identificativo viene qui determinato come GrpHdl). Se la funzione fallisce, il valore restituito è negativo (<0) If

NewsGrpClose(GrpHdl: Integer) Chiude un gruppo precedentemente aperto.

NewsArtCount(GrpHdl: Integer): Integer Restituisce il numero degli articoli disponibili nel gruppo.

NewsArtNoMax(GrpHdl: Integer): Integer Restituisce l'articolo disponibile con l'indice (numero) più basso.

NewsArtNoMin(GrpHdl: Integer): Integer Restituisce l'articolo disponibile con l'indice (numero) più alto.

NewsArtText(GrpHdl, ArtNo: Integer): String Restituisce il testo del dato articolo contrassegnato. Una stringa vuota indica che l'articolo non è più disponibile.

NewsArtTextExport(GrpHdl, ArtNo: Integer): String Come NewsArtText, ma il testo viene convertito in un formato valido per l'esportazione.

NewsScoreListFor(GrpName: String): String Restituisce un elenco contenente tutte le ScoreRule che saranno usate durante il caricamento delle news per il dato gruppo.

NewsScoreTest(GrpName, ArtText: String; var MatchLog: String): Integer; Restituisce lo ScoreValue per il dato articolo (ArtText). La prova viene compiuta nell'ipotesi che l'articolo sia stato caricato dal gruppo dato (GrpName). Viene restituito in MatchLog un elenco di tutte le ScoreRule riscontrate separate da un ritorno a capo.

NewsLocateMID(MessageID: String; var Groupname: String; var ArtNo: Integer): Bool; Restituisce TRUE, se il dato Message-ID è [ancora] salvato nell'history-file. In questo caso, il Groupname e l'ArtNo saranno puntati a questo articolo. Altrimenti, la funzione restituirà FALSE e Groupname e ArtNo resteranno immodificati.

NewsLocateMID2(MessageID: String; var Groupname: Variant; var ArtNo: Variant): Bool; Come per "NewsLocateMid" sopra, ma con paramentri varianti. Usate questa versione con i VBScript-script (Windows Script Host).

NewsDeleteByMID(MessageID: String): Bool; Individua l'articolo identificato da un dato Message-ID e lo cancella dal database di Hamster. La funzione restituisce TRUE, se l'articolo può essere individuato e cancellato; FALSE altrimenti.

NewsImport(ArtText, OverrideGroups: String; IgnoreHistory, MarkNoArchive: Bool): Bool; Cerca di importare il dato articolo nel database di Hamster e restituisce TRUE se l'articolo viene importato, FALSE altrimenti. ArtText contiene l'articolo da importare, comprese tutte le intestazioni (header e separatore dal corpo) e il corpo dell'articolo. La riga deve essere separata da CR+LF (0x0d, 0x0a) (ritorno a capo). Se OverrideGroups è vuoto, l'articolo viene archiviato nei gruppi in relazione all'intestazione "Newsgroups:" dell'articolo. Altrimenti, viene archiviato nel gruppo indicato in OverrideGroups. Se non viene offerto alcun valido gruppo locale, l'articolo viene archiviato in hamster.misc. Se IgnoreHistory è TRUE, non viene effettuato alcun controllo nell'history per il Message-ID dell'articolo importato, così sarà importato anche se è già conosciuto. Se MarkNoArchive è TRUE, l'articolo importato è segnato con "NoArchive=1" nell'intestazione "X-Hamster-Info:". Questo flag potrebbe essere usato per segnare l'articolo importato come temporaneo, così potrebbe, per esempio, essere ignorato da un appropriato software di archiviazione [non ancora disponibile ;-)].

Torna all'indice

10.6 Hamster-Event-objects (Win32)

Hamster prevede un oggetto-evento chiamato "evtHamster.IsIdle" che è in stato positivo quando non ci sono task attivi, mentre è in stato negativo quando ci sono task attivi (come purge, pulling news, ecc.).

Dopo l'avvio dei task in Hamster, potete usare questo oggetto-evento per attendere fino a quando Hamsteer non li avrà terminati. Il vantaggio di questo approccio di attesa è che la vostra applicazione è sospesa (ovvero, non consuma cicli del processore) fino a quando l'oggetto entrerà nuovamente in stato positivo.

Nota: in questo caso, le connessioni dei client ai server locali non contano come task.

Esempi:

Perl: use Win32::Event; $evtHamsterIsIdle = Win32::Event->open("evtHamster.IsIdle"); # start Hamster-tasks $evtHamsterIsIdle->wait();

Visual Basic: Private Const INFINITE = &HFFFF Private Const SYNCHRONIZE = &H100000

Private Declare Function OpenEvent Lib "kernel32" Alias _ "OpenEventA" _ (ByVal dwDesiredAccess As Long, ByVal bInheritHandle As Long, _ ByVal lpName As String) As Long Private Declare Function WaitForSingleObject Lib "kernel32" _ (ByVal hHandle As Long, ByVal dwMilliseconds As Long) As Long Private Declare Function CloseHandle Lib "kernel32" _ (ByVal hObject As Long) As Long

Dim evtHamsterIsIdle As Long, res As Long evtHamsterIsIdle = OpenEvent(SYNCHRONIZE, False, _ "evtHamster.IsIdle") ' start Hamster-tasks res = WaitForSingleObject(evtHamsterIsIdle, INFINITE) res = CloseHandle(evtHamsterIsIdle)

Delphi 3: uses Windows; var evtHamsterIsIdle: THandle; evtHamsterIsIdle := OpenEvent( SYNCHRONIZE, False, _ 'evtHamster.IsIdle' ); // start Hamster-tasks WaitForSingleObject( evtHamsterIsIdle, INFINITE ); CloseHandle( hdlEvent );

Nota: il carattere _ a fine riga indica un ritorno a capo che nella realtà non sussiste.

Torna all'indice

10.7 Hamster-Mutex-objects (Win32)

L'oggetto-mutex "mutexHamster.App.*" viene usato per prevenire l'apertura nello stesso percorso di istanze aggiuntive di Hamster. E' chiuso quando un'istanza di Hamster è avviata ed è aperto non appena questa verrà nuovamente chiusa. Se l'oggetto non può essere chiuso all'avvio, l'istanza addizionale non sarà avviata.

Può essere usato anche per testare se un'instanza di Hamster è già avviata.

Format:

"mutexHamster.App." + (full path to Hamster.exe)

Il percorso e il nome del file sono convertiti in minuscolo e tutti i caratteri ad eccezione di "a"-"z" e "0"-"9" saranno sostituiti da "_".

Esempio:

Programma: C:\Program Files\News\Hamster.exe Nome-Mutex: mutexHamster.App.c__program_files_news_hamster_exe

Programma: \\Server\C$\News\Hamster.exe Nome-Mutex: mutexHamster.App.__server_c__news_hamster_exe

Torna all'indice

10.8 Che cosa è il MiniOle? Dopo posso scaricarlo?

MiniOle è un'applicazione con guida in lingua tedesca liberamente scaricabile da: http://home.knuut.de/heiko.rost/

MiniOle offre alcune funzioni aggiuntive al supporto OLE di Hamster ed è compatibile con il Windows Scripting Host.

Torna all'indice

 

Sezione 11: la configurazione dei newsreader

11.1 Microsoft Outlook Express 5

Per creare un nuovo account news con OE5, dovete aprire il menù "Strumenti" -> "Account...", quindi selezionare nella finestra Account Internet la rubrica "news" e cliccare su "Aggiungi -> News..."

[ NOME UTENTE ] Si aprirà una nuova finestra chiamata "Connessione guidata Internet" con "Nome visualizzato" come unico campo presente. Questo sarà il vostro identificativo (nickname, nome e/o cognome) con il quale apparirete su Usenet. Modificatelo e cliccate su "Avanti>".

[ INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA PER LE NEWS INTERNET ] La "Connessione guidata a Internet" vi chiederà questa volta di immettere nell'unico campo disponibile il vostro "indirizzo di posta elettronica". Secondo la RFC 1036, From è una RHL (required header line) composta da almeno un indirizzo di posta elettronica valido, anche se non necessariamente consegnabile. Quindi in questo campo dovrete obbligatoriamente immettere un indirizzo di posta elettronica, avendo cura, se usate una tecnica anti-spam, di trasformare il dominio finale in .invalid. Es. mail@tin.it.invalid Cliccate su "Avanti>".

[ NOME DEL SERVER DELLE NEWS INTERNET ] Ora vi saranno richieste informazioni relative al vostro news server, ma dato che fate uso di un news server locale sarà sufficiente specificare l'indirizzo IP che il vostro computer gli ha assegnato. Immettete "127.0.0.1" oppure dovrebbe andare bene anche "localhost". Ricordatevi però che Hamster richiede l'autenticazione dell'accesso locale, se non avete ancora impostato una password fatelo ora, sospendendo per un momento la procedura di configurazione di OE e leggendo il punto 5.2. Una volta scelta e impostata una password, dovrete quindi autenticare le vostre connessioni di accesso locale spuntando la casella "Accedi al server news" della Connessione guidata a Internet prima lasciata in sospeso. Cliccate su "Avanti>".

[ ACCESSO AL SERVER DELLE NEWS INTERNET ] Ora vi saranno richieste informazioni relative a "username" e "password" che Hamster richiede per l'autenticazione dell'accesso locale (punto 5.2), ovvero rispettivamente dovrete completare i campi "Nome Account" e "Password". Assicuratevi della spunta della casella "Memorizza password" [x], mentre liberate quella di "Accesso tramite autenticazione password di protezione" [ ]. Cliccate su "Avanti>". Nota: in alcune versioni di OE, si parla di "immettere il nome e la password dell'account di posta elettronica forniti dal provider di servizi Internet". Non fatevi ingannare, si tratta di un errore causato dal "riciclaggio" della finestra di autenticazione della posta elettronica. Infatti è raro dover autenticare il proprio accesso con i servizi news offerti dalla generalità dei provider.

Cliccate su "Fine" e selezionate il nuovo account. Hamster dovrà già essere avviato.

Nota FQDN: per la configurazione di un FQDN (punto 6.8) a piacere attraverso Hamster, è necessario che il newsreader non fornisca alcun Message-ID, lasciando questo compito al news server. OE non è in grado di impostare Message-ID propri, di conseguenza lascia già nativamente questo compito al news server.

Torna all'indice

11.2 Netscape "Communicator" Newsgroup

Per creare un nuovo account news con Netscape, dovete aprire il menù "Modifica -> Preferenze" del profilo corrente, selezionare "Mail & Newsgroup" e "Newsgroup server", cliccare su "Aggiungi". Vi si aprirà una finestra in cui dovrete immettere il server (127.0.0.1 o localhost per l'accesso locale ad Hamster), con porta predefinita 119. Cliccate su Ok. Cliccate nuovamente su Ok per salvare le nuove preferenze.

Selezionate il nuovo server (127.0.0.1 o localhost) presente nell'elenco di sinistra. Cliccate su di esso con il pulsante destro del mouse oppure attivate il menù contestuale. Attivate "Sottoscrivi newsgroup" e vi saranno richiesti nell'ordine, username e password. Ricordatevi infatti che Hamster richiede l'autenticazione dell'accesso locale, se non avete ancora impostato una password fatelo ora, sospendendo per un momento la procedura di configurazione di NS e leggendo il punto 5.2. Una volta scelta e impostata una password, dovrete quindi autenticare le vostre connessioni di accesso locale immettendo ogni volta username e password. Hamster dovrà già essere avviato.

Nota: ricordatevi che il formato HTML è fortemente sconsigliato nei newsgroup, quindi disabilitatelo in "Modifica -> Preferenze", nella scheda relativa al formato dei messaggi.

Nota FQDN: per la configurazione di un FQDN (punto 6.8) a piacere attraverso Hamster, è necessario che il newsreader non fornisca alcun Message-ID, lasciando questo compito al news server. NS imposta Message-ID propri coniugando il dominio del vostro indirizzo di posta elettronica. Tuttavia, non permette come altri newsreader di elidere il proprio Message-ID. Dall'altra parte, Hamster, non può cancellare giustamente un Message-ID già impostato e non è quindi in grado di inserire un proprio FQDN. Se volete impiegare questa funzionalità dovrete quindi cambiare newsreader oppure impiegare un piccolo trucco. Ad esempio, potreste specificare un dominio alterato nel campo From in questo modo: @vostroFQDN.invalid e inserire l'indirizzo corretto nel campo Reply-to. In questo modo i vostri Message-ID e le relative "reference" riporteranno il vostro FQDN e potrete così applicare in pieno i filtri di Hamster. L'annotazione ".invalid" si rende necessaria secondo la RFC 2606 per identificare "undeliverable" il vostro indirizzo nel campo From quando questo viene alterato. L'immissione corretta dell'indirizzo nel campo Reply-to vi permette comunque di poter ricevere la posta, anche se è stato documentato un drastico calo dei messaggi pubblicitari non sollecitati "spam" (gli spammer impiegano il comando xhdr per reperire e-mail address e il campo reply-to non è compreso).

Nota: quando ho scritto questo punto, avevo NS nella versione 4.7 in lingua inglese. Quindi il nome dei menù da me tradotti, potrebbero non corrispondere perfettamente a quelli della versione italiana.

Torna all'indice

11.3 Forté Free Agent

Se state avviando agent per la prima volta, vi chiederà informazioni circa il news/mailserver. A entrambi attivate le impostazioni come segue: [127.0.0.1] (oppure [localhost]) e quindi il vostro email address e nome. Dopo Agent vi chiederà di andare online. Cliccate su "Yes" ed Agent caricherà l'elenco dei newsgroup disponibili in locale. Hamster dovrà già essere avviato.

Potrete fare questo e molto di più nel menù "options":

General Preferences:

rubrica User Email Adress: il vostro Email-Adress Fullname: il vostro nome o nickname Newsserver login: [X] Login with a username and password Username: [admin] [X] Remember password between sessions Password: [***] (la stessa in Hamster-Accounts)

rubrica System Entrambi i server dovrebbero avere [127.0.0.1] nei campi.

rubrica Online Potete attivare utilmente [Use online defaults], se avete sempre Hamster online.

rubrica Dial-Up [_] Open Dial-Up-Connection before going online [_] Close Dial-Up-Connection after going online

Agent.ini nella cartella ../agent/data/: [Message] GenerateId=0 (Così Agent non genererà un Message-ID)

Nota FQDN: dopo aver modificato Agent.ini come sopra illustrato, Agent non apporrà più il proprio Message-ID lasciando questo compito, se impostato correttamente, a Hamster. In altre parole, Agent non essendo dotato di uno scorefile non ha la possibilità di caratterizzare un proprio FQDN e si limita perciò a lasciare questo compito al news server locale (punto 6.8).

Torna all'indice

11.4 Forté Agent 1.5/1.6/1.7/1.8

Se state avviando Agent per la prima volta, le istruzioni da seguire sono le stesse illustrate in precedenza per Free Agent. Se invece vi avvalete dell'opzione [Upgrade] installandolo sul "vecchio" Free Agent, non avrete bisogno di configurare alcunché. Tuttavia, se volete testare Agent usando la modalità trial-version (versioni 1.6/1.7), Agent vi chiederà nuovamente gli stessi passi da seguire con Free Agent, ovvero dovrete impostare news/mailserver a [127.0.0.1] (oppure [localhost]).

Potrete fare questo e molto di più nel menù "options":

User and System Profile:

rubrica User I vostri dati personali... Newsserver login: [X] Login with a username and password Username: [admin] [X] Remember password between sessions Password: [***] (la stessa in Hamster-Accounts)

rubrica System Newsserver = [127.0.0.1] [X] Send email messages with SMTP Emailserver = [127.0.0.1]

rubrica Online Potete attivare utilmente [Use online defaults], se avete sempre Hamster online.

rubrica Dial-Up [_] Open Dial-Up-Connection before going online [_] Close Dial-Up-Connection after going online

Inbound email:

rubrica System [X] Receive email with POP POP-Server = [127.0.0.1] [X] Login with a username and password [_] Use APOP if supported by the server (if you like) Username = [admin] [X] Remember password between sessions Password = [***] (la stessa in Hamstter-Accounts) [_] Login with Secure Password Authentification

Agent.ini nella cartella ../agent/data/:

[Message] GenerateId=0 (Così Agent non genererà un Message-ID)

Nota FQDN: dopo aver modificato Agent.ini come sopra illustrato, Agent non apporrà più il proprio Message-ID lasciando questo compito, se impostato correttamente, a Hamster. In altre parole, Agent non essendo dotato di uno scorefile non ha la possibilità di caratterizzare un proprio FQDN e si limita perciò a lasciare questo compito al news server locale (punto 6.8).

Torna all'indice

11.5 SLRN per Windows

SLRN per Windows gira sotto Windows in una finestra DOS. Di diverso dall'Ms-DOS c'è che avete molte più opzioni per configurarne layout, colori e altro ancora.

Homepage e download : http://space.mit.edu/~davis/slrn.html oppure http://www.vex.net/~cthuang/slrn/ Autore: John E. Davis davis(at)space.mit.edu Newsgroup: news:news.software.readers Lingua: inglese (sarebbe auspicabile la traduzione in lingua italiana della documentazione)

Decomprimete il file .zip in una cartella a vostro piacimento. Leggete la documentazione nella cartella "./slrn/doc/" Modificate il file slrn.rc. Scrivete un batch file per avviare SLRN. La cartella ./slrn/doc/ contiene un esempio di slrn.rc. Copiate questo file nella cartella di slrn e modificatelo. Per usare SLRN con Hamster, prendete spunto da questo esempio:

% slrn.rc, file di esempio nnrpaccess "localhost" "admin" "."

hostname "gmx.net" set username "m.gebert" set realname "Michael Gebert" set quote_string ">" set followup_strip_signature 1 set non_Xbrowser "start explorer '%s'" set show_article 0 set show_descriptions 0 set unsubscribe_new_groups 0 set show_thread_subject 1 set mouse 1 set author_display 2 set display_author_realname 1 set write_newsrc_flags 0 set generate_message_id 0 set editor_command "c:\\windows\\notepad.exe %s" set mail_editor_command "c:\\windows\\notepad.exe %s" set post_editor_command "c:\\windows\\notepad.exe %s" set score_editor_command "c:\\windows\\notepad.exe %s" set sendmail_command "sendsmtp 127.0.0.1" set read_active 1

Il batchfile per avviare SLRN potrebbe essere come questo:

REM SLRN.BAT set HOME=d:\programs\slrn\ set NNTPSERVER=localhost set TMP=c:\windows\temp slrn.exe

E' raccomandabile usare l'opzione -create al primo avvio di SLRN in modo da creare il file jnews.rc (slrn.exe -create).

Nota FQDN: SLRN è stato il primo newsreader a impiegare uno scorefile. Conseguentemente dovrebbe essere in grado di attivare un proprio FQDN (set username).

Torna all'indice

11.6 Xnews

Xnews è il newsreader favorito da parte di molti utenti Hamster.

Homepage e download : http://xnews.3dnews.net/ Autore: Luu Tran luu(at)xnews.3dnews.net Newsgroup: news:news.software.readers Lingua: inglese (sul sito potete comunque rintracciare una traduzione italiana del manuale).

Per connettere XNews a Hamster dovete Configurare "Special -> Setup-Xnews" :

Identities

I vostri personali (Nome, indirizzo email) Nota: lasciando il campo [IDToken] vuoto Xnews non genererà un Message-ID. Hamster potrà così essere impostato in modo da creare un Message-ID, se assente.

Servers Newsserver = [127.0.0.1] / Port = [119] SMTP (mail send) Server = [127.0.0.1] Username: [admin] Password: [***] (la stessa in hamster-accounts)

Misc Default SMTP Server = [127.0.0.1]

Per ulteriori configurazioni leggete il manuale compreso con Xnews, di cui, come anticipato, esiste una versione in lingua italiana.

Nota FQDN: Xnews si è ispirato a SLRN per realizzare il proprio scorefile. Ne consegue che anche questo newsreader è in grado di attivare un proprio FQDN [IDToken]. IDToken infatti è una stringa di lettere e/o numeri per essere identificati inequivocabilmente. Xnews usa questo campo per creare il Message-ID al fine di tracciare gli articoli da voi spediti e non solo.

Torna all'indice

11.7 NewsXpress

NewsXpress è un newsreader online come Xnews.

Homepage per la configurazione sono: http://www.malch.com/nxfaq.html  http://www.nemontel.net/files/chap8.htm   http://www.nh.ultranet.com/support/usenet/newsx2.html   http://www.accesscom.com/support/windows/win_newsxpress.html  

Download: ftp://ftp.hk.super.net/pub/windows95/wskutil/   (nx????.zip) Autore: W.L. Ken, Ng kenng(at)HongKong.Super.NET.

Se NewsXpress è avviato, cliccate su "File -> Options" per configurare:

rubrica Servers and Directories News NNTP server = [127.0.0.1] Port = [119] Username: [admin] Password: [***] (la stessa in hamster-accounts) Mail SMTP server = [127.0.0.1] Port = [25]

rubrica Compose [_] Generate Message-ID Header

Tutto il resto può essere configurato a vostro piacimento.

Nota FQDN: NewsXpress non è in grado di determinare un proprio identificativo FQDN, ma potete disabilitare la generazione automatica del Message-ID lasciando questo compito al news server locale (punto 6.8).

Torna all'indice

 

Sezione 12: Varie ed eventuali su Hamster

12.1 Che cosa è Ham.exe? A cosa serve?

Ham.exe è un file eseguibile, un utility a linea di comando che si trova nella cartella principale di Hamster. Si può adoperare in una sessione Ms-DOS.

Ham.exe è in grado di accettare i seguenti parametri:

1) ham help [ credits | info | groups | locate | delete | type | export | import | grep | scoreview | scoretest ]

Mostra la descrizione del dato comando. Esempio: ham help export

ham help all Mostra tutte le descrizioni Show all descriptions. Esempio: ham help all | more

2) ham credits

Visualizza l'autore, la versione dell'utility, nonché i relativi riconoscimenti.

3) ham info

Mostra la versione e il sentiero del file Hamster.exe correntemente registrato, che è /The Hamster/, a cui Ham.exe fa riferimento.

4) ham groups [groupname-patterns...]

Mostra alcune informazioni circa i dati gruppi gruppo, selezionabili con una o più regex-pattern. Il formato dell'output sarà così espresso: nomegruppo:numero-articoli:primo-articolo:ultimo-articolo

Esempio: ham groups "^news\." "^alt\.usenet\."

Esempio: ham groups "it\.comp" con risultato... it.comp.appl.pegasus-mail:63:58:120 it.comp.hardware.motherboard:958:1:958 it.comp.hardware.overclock:241:1:241 it.comp.software.mailreader:473:2025:2498 it.comp.software.newsreader:1000:4729:5728

5) ham locate "<Message-ID>"

Individua il dato Message-ID nel file history di Hamster. Se lo trova, la sua collocazione avrà il printing a video. Il formato dell'output sarà così espresso: nomegruppo:numero-articolo:message-id Esempio: ham locate "<4K0k4.16583$C3.172760@4ax.com>" con risultato... it.comp.software.newsreader:5596:<4K0k4.16583$C3.172760@4ax.com>

6) ham delete "<Message-ID>"

Cancella l'articolo con quel dato Message-ID presente nel database di Hamster Esempio: ham delete "<86pe4a$n8k$3@news.flashnet.it>" con risultato... Message <86pe4a$n8k$3@news.flashnet.it> deleted.

7) ham type [-number] groupname-patterns...

Mostra tutti gli articoli nel dato gruppo. Se uno specifico numero di articolo è specificato attraverso "-number", sarà visualizzato solo questo. Esempio: ham type de.comm.software.forte-agent > dcsfa.txt Esempio: ham type -42 de.comm.software.forte-agent | more

8) ham export [-number] groupname-patterns...

Come "type", ma gli articoli sono convertiti in un formato di esportazione Esempio: ham export it.comp.software.newsreader > icoswn.exp

9) ham import [-go"groupnames"] [-ih] [-na] [-t] [-x] file-selections...

Importa gli articoli nel database di Hamster.

Formati dei file supportati: 1. un articolo per file; 2. file mbox 3. rnews-batches ("#! rnews SIZE" only)

Opzioni:

-go: Group Override, ovvero non importa gli articoli nel gruppo presente nel campo "Newsgroups", ma nel dato gruppo. -ih: Ignore History, ovvero importa gli articoli anche se già conosciuti -na: No Archive, ovvero segna gli articoli importati con "NoArchive=1" nell'intestazione "X-Hamster-Info:". -t: Test-only, ovvero gli articoli non sono importati ma mostrati. -x: eXperimental: converte i file di testo in dummy-message Esempio: ham import -t \var\spool\news\SCNR\*.* Esempio: ham import -ih -na -go"hamster.temp" archive.mbx Esempio: ham import -x -go"hamster.doc.rfc" \rfc\*.txt

10) ham grep [options] search-pattern groupname-patterns...

Trova righe/articoli che corrispondono il determinato search-pattern.

Opzioni:

-i: ignore case; -c: count only; -l: names only; -h: lines only -n: line numbers -va: show article if one line matches -ve: like -va, but use export-format

Search-pattern, Groupname-patterns:

Perl-compatible regular expressions (PCRE).

Esempio: ham grep -i "^Subject:.*hamster" "com[mp]" "^news\."

11) ham scoreview [groupname]

Scarica un elenco contenente tutte le score-entries che saranno usate durante il caricamento delle news per il dato gruppo. Se il nome del gruppo viene omesso, saranno mostrate le score-entries globali (ovvero, quelle usate su tutti i gruppi). Esempio: ham scoreview Esempio: ham scoreview it.nome.gruppo

Può essere utile per testare l'efficacia di una nuova regola di cui ancora non ci fidiamo per l'impiego online.

12) ham scoretest ( article-file | Message-ID ) Costruisce un riepilogo basato sul dato messaggio e gli fornisce un voto. Lo score-value risultante e le score-entries corrispondenti saranno visualizzati. Esempio: ham scoretest test.msg Esempio: ham scoretest "<xxx@yyy>"

Torna all'indice

12.2 Come posso fare un backup degli articoli caricati?

Si può utilmente impiegare l'utility ham.exe in una finestra di Ms-DOS, in questo modo:

ham export nomegruppo > nomefile.exp per esportare i messaggi

ham import nomefile.exp per importare i messaggi.

Leggete il punto precedente per avere maggiori informazioni sul funzionamento di ham.exe

Torna all'indice

12.3 Come si disinstalla Hamster?

Nel caso in cui ci fossero problemi con il supporto OLE, è buona norma ripetere l'installazione di Hamster assicurandovi prima di cancellare ciò che è stato scritto nel registro di Windows. Il comando da impiegare è:

hamster /unregserver

Torna all'indice

12.4 Come posso evitare il purge in un gruppo specifico?

Dalla versione 1.3.15, ponendo un valore pari a "0" nella casella "Days to keep articles" presente nei [settings] del File -> Configuration -> Newsgroups, è possibile evitare che il purge abbia effetto limitatamente ai newsgroup interessati dalla modifica. Per fare un backup, usate ham.exe.

Torna all'indice

12.5 Chi sono gli autori citati negli "Acknowledgement"?

Greg Carter Autore dell'implementazione MD5 e BlowFish usate in Hamster. CRYPTOCard Corporation (<gregc(at)cryptocard.com>, http://www.cryptocard.com/).

Philip Hazel Autore del package "Perl-Compatible Regular Expression (PCRE)" sul quale sono basate le routine per le espressioni regolari (Win32) (<ph10(at)cam.ac.uk>, ftp://ftp.cus.cam.ac.uk/pub/software/programs/pcre/)  .

Luu Tran Autore dell'interfaccia Delphi4 per il PCRE, nonché autore di Xnews (<luu(at)xnews.3dnews.net>, http://xnews.3dnews.net/). 

Torna all'indice

12.6 I collegamenti ai siti e alle informazioni

Oltre ai siti indicati al punto 2.2, restano quelli dei fun di Hamster. Posso ricordare:

Hamster CAM http://www.cyberramp.net/~stinger/hamster.htm  

How to eat a hamster http://gizzard.fortunecity.com/hamster/hamster.html  

Speedy - Speedy´s Hamster-Galerie http://www.f1-gruppe.de/speedy/main01_3.htm  

The Hamster Dance http://www.colyns.ch/hamsterdance.htm  

the Hamster Page http://www.direct.ca/hamster/  

Torna all'indice

 

Sezione 13: Risoluzione dei problemi

13.1 Newsgroup doppi dal news server remoto

Con ogni probabilità questo dipende da problemi nella gestione dell'anno 2000 del news server remoto (soprattutto con alcune versioni di INN). Bisogna modificare il file server.ini ed aggiungere alcune righe in modo adattare Hamster al comportamento del news server remoto. Per maggiori informazioni, leggere il punto 9.4. In ogni caso, contattate il newsmaster del vostro provider e chiedete che installi le apposite patch disponibili in Rete.

Torna all'indice

13.2 Errore 10061 - Impossibile connettersi al server

Se l'errore è dovuto all'attivita del vostro client, le cause possono essere sostanzialmente due: a. Hamster non è stato avviato correttamente; b. I server locali di Hamster sono disattivi (menù "Local")

Torna all'indice

13.3 Errore 480 - Authentication required

Se l'errore è dovuto all'attività del vostro client, avete dimenticato di autenticarne l'accesso presso i servizi dei server locali di Hamster. Leggete il punto relativo alla configurazione del vostro newsreader.

Se, invece, l'errore viene commesso da Hamster nella connessione al vostro server remoto, significa che quest'ultimo ne richiede l'accesso autenticato. Contattate il newsmaster responsabile se non disponete di login e password.

Nella maggioranza dei casi, se parliamo di news server _NON_ ad accesso pubblico, l'autenticazione non viene richiesta. Per accertarvene è sufficiente collegarsi a Internet, aprire una finestra di Ms-DOS, digitare "telnet nomeserver 119" e osservare la risposta del server.

Torna all'indice

13.4 Impossibile passare al newsgroup "" sul server ""

Questa è una fisima di Microsoft Outlook che non documenta in alcun modo la natura degli errori. L'errore è dovuto con ogni probabilità alla mancanza di autenticazione. Leggete il punto precedente.

Torna all'indice

13.5 Perché vengono cancellate le password di Hamster?

Con ogni probabilità avete aggiornato il vostro sistema operativo, oppure condividete la cartella di Hamster tra più sistemi operativi, oppure condividete la cartella di Hamster tra più utenti (profili) sullo stesso computer (es. Windows9x/NT) o sulla stessa rete, anche se locale (es. WindowsNT).

Come anticipato al punto 6.6, le impostazioni relative alle password vengono salvate nel file "Password.!!!". Le voci in "Password.!!!" sono cifrate con l'algoritmo "Blowfish". La chiave usata per per cifrare i dati è una combinazione di elementi fissi e variabili in relazione alle diverse impostazioni del sistema operativo, come nome del PC, versione del sistema operativo, ecc...

Le password possono essere facilmente riconfigurate in "File -> Configuration".

Tuttavia, per gli utenti in rete di Windows NT è oppurtuno seguire il consiglio fornito al punto 9.3 ponendo "password.codebase=1" nel file Hamster.ini. In questo modo, il nome dell'utente non sarà utilizzato come variabile per determinare la parola chiave responsabile della cifratura delle password. Chi invece condivide Hamster addirittura tra più sistemi operativi può porre nello stesso file "password.codebase=2". In questo modo, oltre al profilo utente, nemmeno il sistema operativo verrà impiegato per determinare la parola chiave responsabile della cifratura delle password. Dopo quest'operazione, le password dovranno essere riconfigurate.

In alternativa, la soluzione può essere quella di mettere in chiaro le password all'interno di uno script (soluzione sconsigliabile oltre che inaffidabile) oppure quella di realizzare un batch file che sostituisca il file password.!!! in relazione al diverso sistema operativo e/o computer con il quale si accede ad Hamster. Nel secondo caso, sarà necessario ricordarsi di aggiornare entrambi i file password.!!! nel caso si dovessero aggiungere nuovi server remoti.

Torna all'indice

13.6 Come posso fare se ho più mailbox allo stesso server POP3?

Se le mailbox non sono più di due, molti preferiscono creare due account distinti ai quali assegnare da una parte il nome del server POP3, mentre dall'altra il suo numero IP risolto attraverso "ping nome_server_POP3 -a".

La soluzione più ortodossa è quella di realizzare uno script che permetta di scaricare dallo stesso server le mailbox in esso ospitate. In proposito, leggete la sezione 8 e studiate il funzionamento del comando "fetchmail".

Torna all'indice



Disclaimer

SourceNet non riconosce nessun tipo di garanzia per il contenuto di tutta la sezione dedicata alle FAQ su Hamster pubblicata su questo sito (SourceNet Italia).
Tutto il contenuto della FAQ su Hamster è fornito "così come è", senza alcuna garanzia di qualsiasi tipo, sia espressa che implicita, ivi incluse, senza limitazioni, le garanzie implicite di commerciabilità o idoneità per uno scopo particolare ovvero quelle che escludano la violazione di diritti altrui. L'intero rischio derivante dall'uso o dalle prestazioni del contenuto di tutta la sezione della FAQ su Hamster rimane a carico dell'utente.


Copyright

Il contenuto della sezione delle FAQ su Hamster situata in questo sito è la trasposizione in HTML della FAQ su Hamster di EagleStorm, situata all'indirizzo http://www.geocities.com/fashionavenue/1075/. Il contenuto dell'intera FAQ su Hamster è di proprietà di EagleStorm.
Non è concessa a nessuno la possibilità di copiare il contenuto dell'intera FAQ su Hamster di questo sito senza l'autorizzazione di EagleStorm.


Note sulla revisione

La versione di questa FAQ in italiano è aggiornata alla versione 0.9b della FAQ su Hamster di EagleStorm.

 

Torna ad inizio pagina

La FAQ su Hamster - Pagina 2 ] La FAQ su Hamster - Pagina 3 ] La FAQ su Hamster - Pagina 4 ] [ La FAQ su Hamster - Pagina 5 ]

Ultimo aggiornamento : 17/01/2009.   
Home ] Su ] Novità ] FAQ ] Hardware ] Software ] Windows ] Sicurezza ] Linguaggi ] Cerca ] Contatta ] Guestbook ] Mappa ] Info su... ]

Copyright © 1997-2070, Joseph Parrello. Tutti i diritti sono riservati.

Siete il visitatore n. Contatore Sito
Bpath Contatore
dal 17 gennaio 2009.