Home ] Su ] Novità ] FAQ ] Hardware ] Software ] Windows ] Sicurezza ] Linguaggi ] Cerca ] Contatta ] Guestbook ] Mappa ] Info su... ]

Hardware Tips&Tricks - Diagnostica dei modem HCF/HSF Rockwell/Conexant


Introduzione

I modem HCF/HSF di Rockwell/Conexant permettono una facile diagnosi dei problemi di connessione e disconnessione, tramite i comandi AT#UD e AT#UG. Tali comandi vanno impartiti tramite il programma HyperTerminal di Windows (per maggiori informazioni su come usare tale programma, leggere la pagina "Hardware Tips&Tricks - Come usare il programma HyperTerminal" su questo sito) dopo una connessione (e chiaramente dopo la disconnessione). Mentre il primo comando AT visualizza un'incomprensibile sequenza di numeri, il secondo comando visualizza un rapporto leggermente più leggibile e più comprensibile.

 

Comando AT#UD

AT#UD è un comando per la richiesta del resoconto degli eventi operativi registrati. Non ha parametri e deve essere l'ultimo comando della riga di comando. Il modem registra i risvolti delle sue operazioni per ogni chiamata e salva tali risultati fino a quando tale registro non viene azzerato da uno dei seguenti eventi:

  • Spegnimento del modem
  • Reset hardware
  • Reset software (tramite ATZ o AT&F)
  • Emissione del comando ATD
  • Emissione del comando ATA
  • Risposta automatica
La risposta del comando è una serie di righe che presentano il seguente formato:
DIAG <2A4D3263 chiave=valore [[chiave=valore] [chiave=valore]] ...>

Tutti i valori, tranne dove specificato, sono numeri esadecimali.
Questo comando è inteso per l'uso dopo il termine di una chiamata. Tuttavia i codici vengono definiti in maniera tale che un modem può rispondere prima che la prima chiamata venga eseguita e durante una chiamata per scopi di monitoraggio. Ad esempio la chiave 60, causa interruzione collegamento, ha il valore 2 definito, indicante che la chiamata è ancora in corso.

Qui di seguito viene data una descrizione di ogni singola riga del comando AT#UD:

Chiave Valore/i Definizione
0 2 cifre Numero di revisione delle specifiche del comando di diagnostica, cifra.cifra
1 Codice = Definizione
  • 0 = Nessuna chiamata precedente (il file di registrazione del modem è stato azzerato dalle precedenti chiamate)
  • 1 = Nessun segnale di linea libera rilevato
  • 2 = Segnale di riordine rilevato, rete occupata
  • 3 = Segnale di occupato rilevato
  • 4 = Nessun segnale riconosciuto rilevato
  • 5 = Voice rilevato (se questo è un modem voice operante in modalità voice)
  • 7 = Segnale di risposta dati rilevato
  • 8 = Segnale di chiamata dati rilevato
  • 9 = Segnale di risposta fax rilevato
  • A = Segnale di chiamata fax rilevato
  • B = Segnale V.8bis rilevato
Codice risultato predisposizione della chiamata
2 Codice = Definizione
  • 0 = Solo dati
  • 1 = Solo Fax
  • 2 = Voice
  • 3 = VoiceView
  • 9 = Video-fonia
  • A = Altra chiamata V.80
Modalità multi-media
3 Codice = Definizione
  • 0 = Dati asincroni
  • 1 = Modalità sincrona trasparente V.80
  • 2 = Modalità sincrona a blocchi V.80
Modalità interfaccia DTE-DCE
4 Stringa Stringa ottetto V.8 CM, stesso formato del V.250, tra virgolette
5 Stringa Stringa ottetto V.8 JM, stesso formato del V.250, tra virgolette
10 0-2F (Hex) Livello di potenza del segnale ricevuto, in -dBm
11 0-1F (Hex) Livello di potenza del segnale trasmesso, in -dBm
12 0-64 (Hex) Livello di rumore stimato, in -dBm
17 0-FFF (Hex) Ritardo del Round-Trip (andata e ritorno), in unità ms
18 Valore a 32 bit Mappa dei bit Info V.34
20 Valore = Descrizione
  • 0 = V.17 (chiamata Fax G3)
  • 1 = V.21
  • 2 = V.22
  • 3 = V.22bis
  • 4 = V.23 Portante Costante (1200/75)
  • 8 = V.27ter (chiamata Fax G3)
  • 9 = V.29 HD (chiamata Fax G3)
  • A = V.32
  • B = V.32bis
  • C = V.34
  • E = V.90
  • 81 = K56flex
  • 84 = Bell 212A
  • 85 = Bell 103
Risultato negoziazione della portante di trasmissione
21 Valore = Descrizione
  • 0 = V.17 (chiamata Fax G3)
  • 1 = V.21
  • 2 = V.22
  • 3 = V.22bis
  • 4 = V.23 Portante Costante (1200/75)
  • 8 = V.27ter (chiamata Fax G3)
  • 9 = V.29 HD (chiamata Fax G3)
  • A = V.32
  • B = V.32bis
  • C = V.34
  • E = V.90
  • 81 = K56flex
  • 84 = Bell 212A
  • 85 = Bell 103
Risultato negoziazione della portante di ricezione
22 0-1F40 (Hex) Indice in simboli della portante di trasmissione (0-8000)
23 0-1F40 (Hex) Indice in simboli della portante di ricezione (0-8000)
24 0-FA0 (Hex) Frequenza della portante di trasmissione (0-4000) in Hz
25 0-FA0 (Hex) Frequenza della portante di ricezione (0-4000) in Hz
26 0-FA00 (Hex) Velocità di trasmissione dei dati della portante di trasmissione iniziale (0-64000) in bit/s
27 0-FA00 (Hex) Velocità di trasmissione dei dati della portante di ricezione iniziale (0-64000) in bit/s
30 0-FF (Hex) Conteggio dell'eventualità di perdita della portante provvisoria
31 0-FF (Hex) Conteggio dell'eventualità di ri-negoziazione dell'indice della portante
32 0-FF (Hex) Ri-qualificazioni della portante richieste
33 0-FF (Hex) Richieste di ri-qualificazione della portante esaudite
34 0-FA00 (Hex) Velocità di trasmissione dei dati della portante di trasmissione finale in bit/s
35 0-FA00 (Hex) Velocità di trasmissione dei dati della portante di ricezione finale in bit/s
40 Valore = Descrizione
  • 0 = Disattivato/Nessuno
  • 1 = V.42 LAPM
  • 2 = V.42 protocollo alternativo (MNP)
  • 80 = MNP10
Risultato negoziazione del protocollo
41 0-400 (Hex) Dimensione dei blocchi di dati del controllo d'errore in byte
42 0-FF (Hex) Timeout dei link del controllo d'errore in trasmissione
43 0-FF (Hex) Caratteri di mancato riconoscimento dei link del controllo d'errore ricevuti
44 Valore = Descrizione
  • 0 = Nessuno
  • 1 = V.42bis
  • 80 = MNP5
Risultato negoziazione della compressione
45 0-800 (Hex) Massimo numero di voci del dizionario di compressione
50 Valore = Descrizione
  • 0 = Disattivato
  • 1 = DC1/DC3
  • 2 = V.24 ckt 106/133
Controllo di flusso di trasmissione
51 Valore = Descrizione
  • 0 = Disattivato
  • 1 = DC1/DC3
  • 2 = V.24 ckt 106/133
Controllo di flusso di ricezione
52 0-FFFFFFFF (Hex) Caratteri trasmessi inviati dal DTE
53 0-FFFFFFFF (Hex) Caratteri ricevuti inviati al DTE
54 0-FFFF (Hex) Caratteri trasmessi persi (errori in eccedenza di dati dal DTE)
55 0-FFFF (Hex) Caratteri ricevuti persi (errori in eccedenza di dati al DTE)
56 0-FFFFFFFF (Hex) Conteggio I-Frame trasmessi, se è attivo il protocollo di controllo degli errori
57 0-FFFFFFFF (Hex) Conteggio I-Frame ricevuti, se è attivo il protocollo di controllo degli errori
58 0-FFFF (Hex) Conteggio errori I-Frame trasmessi, se è attivo il protocollo di controllo degli errori
59 0-FFFF (Hex) Conteggio errori I-Frame ricevuti, se è attivo il protocollo di controllo degli errori
60 Valore = Descrizione (Note)
  • 0 = Causa non identificata (problemi di predisposizione della chiamata)
  • 1 = Nessuna chiamata precedente (non in V.58)
  • 2 = Chiamata ancora in corso (non in V.58)
  • 3 = Segnale in attesa di chiamata rilevato (non in V.58, solo se il modem può rilevarlo)
  • 4 = Posticipato (come il valore 2A)
  • 19 = Temporizzatore d'inattività scaduto
  • 1F = cct108 è spento, inibisce chiamata (DTR basso)
  • 20 = cct108 spento (decadimento del DTR)
  • 29 = Numero inserito nella Blacklist
  • 2A = Limite dei tentativi di chiamata superato (come il valore 4)
  • 2C = Temporizzatore fallimento predisposizione chiamata scaduto (ad esempio un timeout S7)
  • 2D = Chiamata in arrivo rilevata (se chiamata in arrivo durante invio di comandi di chiamata)
  • 2E = Ciclo corrente interrotto
  • 2F = Nessun segnale di linea libera
  • 31 = Segnale di riordinazione (segnale di occupato veloce)
  • 33 = Segnale di occupato
  • 34 = Disconnessione per spazi lunghi (se modem programmato per interrompere su spazi lunghi)
  • 3C = Portante persa (convertitore di segnale)
  • 3D = Qualificazione fallita
  • 3E = Nessuna modulazione in comune
  • 3F = Ri-qualificazione fallita
  • 40 = Conteggio tentativi di ri-qualificazione superato
  • 41 = Gstn cleardown ricevuto
  • 42 = Fax rilevato (se questo non era un tentativo di chiamata fax)
  • 46 = In modalità Test (Test)
  • 50 = Interruzione per qualunque tasto (controllo della chiamata)
  • 51 = Comando di arresto del DTE (se ATH usato per interrompere la chiamata)
  • 52 = Comando di azzeramento del DTE (se ATZ usato per interrompere la chiamata)
  • 5A = Blocco dati rifiutato (controllo degli errori)
  • 5B = Nessun controllo degli errori stabilito (era richiesto il controllo degli errori)
  • 5C = Violazione del protocollo
  • 5D = n400 scaduto (temporizzatore conteggio ritrasmissione LAPM)
  • 5E = Negoziazione fallita
  • 5F = Blocco dati disconnessione ricevuto
  • 60 = Blocco dati Sabme ricevuto
  • 64 = Perdita di sincronizzazione (compressione dati)
Causa interruzione collegamento

Esempio del comando AT#UD

DIAG <2A4D3263 0=10>
DIAG <2A4D3263 1=7>
DIAG <2A4D3263 2=0>
DIAG <2A4D3263 3=0>
DIAG <2A4D3263 4="">
DIAG <2A4D3263 5="">
DIAG <2A4D3263 10=11 11=F 12=20>
DIAG <2A4D3263 18=40222220>
DIAG <2A4D3263 20=C 22=D65 24=7A7>
DIAG <2A4D3263 21=C 23=D65 25=7A7>
DIAG <2A4D3263 26=7080 27=C0B5>
DIAG <2A4D3263 30=0 31=1>
DIAG <2A4D3263 32=0 33=1>
DIAG <2A4D3263 34=6720 35=8340>
DIAG <2A4D3263 40=1>
DIAG <2A4D3263 41=80>
DIAG <2A4D3263 42=0>
DIAG <2A4D3263 43=2>
DIAG <2A4D3263 44=1>
DIAG <2A4D3263 45=800>
DIAG <2A4D3263 50=2>
DIAG <2A4D3263 51=2>
DIAG <2A4D3263 52=8D743>
DIAG <2A4D3263 53=AC162B>
DIAG <2A4D3263 54=0>
DIAG <2A4D3263 55=0>
DIAG <2A4D3263 56=4352>
DIAG <2A4D3263 57=FAD9>
DIAG <2A4D3263 58=34>
DIAG <2A4D3263 59=2>
DIAG <2A4D3263 60=20>
DIAG <2A4D3263 F1=0 F2=0>
DIAG <2A4D3263 F3=43 F4=47>
DIAG <2A4D3263 F5=0 F6=1>
DIAG <2A4D3263 F7=1>
DIAG <2A4D3263 F8=0>
DIAG <2A4D3263 F9=0 FA=2000>
DIAG <2A4D3263 FB=0 FC=0 FD=6>
DIAG <2A4D3263 FE=1F3E FF=16F9>

Come visibile dall'esempio qui sopra, sono presenti delle chiavi (dalla F1 in poi) precedentemente non documentate. Al momento SourceNet Italia non ha sufficiente documentazione per tali chiavi.

 

Comando AT#UG

AT#UG è un comando per la richiesta del resoconto degli eventi operativi registrati. Non ha parametri e deve essere l'ultimo comando della riga di comando. Il modem registra i risvolti delle sue operazioni per ogni chiamata e salva tali risultati fino a quando tale registro non viene azzerato da uno dei seguenti eventi:

  • Spegnimento del modem
  • Reset hardware
  • Reset software (tramite ATZ o AT&F)
  • Emissione del comando ATD
  • Emissione del comando ATA
  • Risposta automatica

La risposta del comando è una serie di righe che presentano il seguente formato:

<nomechiave=valore [[, nomechiave=valore] [,nomechiave=valore]] ...>

Tutti i valori, tranne dove specificato, sono numeri decimali.
Questo comando è inteso per l'uso dopo il termine di una chiamata. Tuttavia i codici vengono definiti in maniera tale che un modem può rispondere prima che la prima chiamata venga eseguita e durante una chiamata per scopi di monitoraggio. Ad esempio la chiave TERMINATION CAUSE, causa interruzione collegamento, ha il valore Call in progress definito, indicante che la chiamata è ancora in corso.

Qui di seguito viene data una descrizione di ogni singola riga del comando AT#UG:

Nome Chiave Valore/i Definizione
VERSION 2 cifre Numero di revisione delle specifiche del comando di diagnostica, cifra.cifra
CALL SETUP RESULT Codice = Definizione
  • No previous call = Nessuna chiamata precedente (il file di registrazione del modem è stato azzerato dalle precedenti chiamate)
  • Detected No Dial Tone = Nessun segnale di linea libera rilevato
  • Detected Fast Busy Tone = Segnale di riordine rilevato, rete occupata
  • Detected Busy Tone = Segnale di occupato rilevato
  • Detected No Recognizable Tone = Nessun segnale riconosciuto rilevato
  • Detected Voice Tone = Voice rilevato (se questo è un modem voice operante in modalità voice)
  • Detected Data Answer Tone = Segnale di risposta dati rilevato
  • Detected Data Calling Tone = Segnale di chiamata dati rilevato
  • Detected Fax Answer Tone = Segnale di risposta fax rilevato
  • Detected Fax Calling Tone = Segnale di chiamata fax rilevato
  • Detected V.8bis Tone = Segnale V.8bis rilevato
Codice risultato predisposizione della chiamata
MULTIMEDIA MODE Codice = Definizione
  • Data Only = Solo dati
  • Fax Only = Solo Fax
  • Voice Only = Voice
  • Voice View = VoiceView
  • Video-telephony = Video-fonia
  • None = Altra chiamata V.80
Modalità multi-media
DTE-DCE MODE Codice = Definizione
  • Async data = Dati asincroni
  • V.80 transparent synchronous = Modalità sincrona trasparente V.80
  • V.80 framed synchronous = Modalità sincrona a blocchi V.80
Modalità interfaccia DTE-DCE
V.8 CM octet string Stringa Stringa ottetto V.8 CM, stesso formato del V.250, tra virgolette
V.8 JM octet string Stringa Stringa ottetto V.8 JM, stesso formato del V.250, tra virgolette
RX SIG POWER DB 0-47 Livello di potenza del segnale ricevuto, in -dBm
TX SIG POWER DB 0-31 Livello di potenza del segnale trasmesso, in -dBm
S/N RATIO DB 0-100 Livello di rumore stimato, in -dBm
V.34 INFO bit map Valore a 32 bit Mappa dei bit Info V.34
TX MOD Valore = Descrizione
  • V.17 = V.17 (chiamata Fax G3)
  • V.21 = V.21
  • V.22 = V.22
  • V.22bis = V.22bis
  • V.23 CC = V.23 Portante Costante (1200/75)
  • V.27ter = V.27ter (chiamata Fax G3)
  • V.29 HD = V.29 HD (chiamata Fax G3)
  • V.32 = V.32
  • V.32bis = V.32bis
  • V.34 = V.34
  • V.90 = V.90
  • K56FLEX = K56flex
  • BELL 212A = Bell 212A
  • BELL 103 = Bell 103
Risultato negoziazione della portante di trasmissione
TX SYMBOL RATE 0-8000 Indice in simboli della portante di trasmissione
TX CARRIER FREQ 0-4000 Frequenza della portante di trasmissione in Hz
RX MOD Valore = Descrizione
  • V.17 = V.17 (chiamata Fax G3)
  • V.21 = V.21
  • V.22 = V.22
  • V.22bis = V.22bis
  • V.23 CC = V.23 Portante Costante (1200/75)
  • V.27ter = V.27ter (chiamata Fax G3)
  • V.29 HD = V.29 HD (chiamata Fax G3)
  • V.32 = V.32
  • V.32bis = V.32bis
  • V.34 = V.34
  • V.90 = V.90
  • K56FLEX = K56flex
  • BELL 212A = Bell 212A
  • BELL 103 = Bell 103
Risultato negoziazione della portante di ricezione
RX SYMBOL RATE 0-8000 Indice in simboli della portante di ricezione
RX CARRIER FREQ 0-4000 Frequenza della portante di ricezione in Hz
TX FIRST DATA RATE 0-64000 Velocità di trasmissione dei dati della portante di trasmissione iniziale in bit/s
RX FIRST DATA RATE 0-64000 Velocità di trasmissione dei dati della portante di ricezione iniziale in bit/s
CARRIER LOSS 0-255 Conteggio dell'eventualità di perdita della portante provvisoria
RATE RENEG 0-255 Conteggio dell'eventualità di ri-negoziazione dell'indice della portante
RETRAINS REQ 0-255 Ri-qualificazioni della portante richieste
RETRAINS DET 0-255 Richieste di ri-qualificazione della portante esaudite
TX FINAL RATE 0-64000 Velocità di trasmissione dei dati della portante di trasmissione finale in bit/s
RX FINAL RATE 0-64000 Velocità di trasmissione dei dati della portante di ricezione finale in bit/s
PROTOCOL NEGOTIATION Valore = Descrizione
  • None = Disattivato/Nessuno
  • LAPM = V.42 LAPM
  • ALT = V.42 protocollo alternativo (MNP)
Risultato negoziazione del protocollo
EC FRAME SIZE 0-400 (Hex) Dimensione dei blocchi di dati del controllo d'errore in byte
EC LINK TIMEOUTS 0-FF (Hex) Timeout dei link del controllo d'errore in trasmissione
EC LINK NAKS 0-FF (Hex) Caratteri di mancato riconoscimento dei link del controllo d'errore ricevuti
COMPRESSION NEGOTIATION Valore = Descrizione
  • None = Nessuno
  • V42BIS = V.42bis
  • ALT = MNP5
Risultato negoziazione della compressione
COMPRESSION DICTIONARY SIZE 0-800 (Hex) Massimo numero di voci del dizionario di compressione
TX FLOW CONTROL Valore = Descrizione
  • 0 = Disattivato
  • 1 = DC1/DC3
  • 2 = V.24 ckt 106/133
Controllo di flusso di trasmissione
RX FLOW CONTROL Valore = Descrizione
  • 0 = Disattivato
  • 1 = DC1/DC3
  • 2 = V.24 ckt 106/133
Controllo di flusso di ricezione
TX CHARS SENT FROM DTE 0-FFFFFFFF (Hex) Caratteri trasmessi inviati dal DTE
RX CHARS SENT TO DTE 0-FFFFFFFF (Hex) Caratteri ricevuti inviati al DTE
TX CHARS LOST 0-FFFF (Hex) Caratteri trasmessi persi (errori in eccedenza di dati dal DTE)
RX CHARS LOST 0-FFFF (Hex) Caratteri ricevuti persi (errori in eccedenza di dati al DTE)
TX FRAME COUNT 0-FFFFFFFF (Hex) Conteggio I-Frame trasmessi, se è attivo il protocollo di controllo degli errori
RX FRAME COUNT 0-FFFFFFFF (Hex) Conteggio I-Frame ricevuti, se è attivo il protocollo di controllo degli errori
TX FRAME ERROR COUNT 0-FFFF (Hex) Conteggio errori I-Frame trasmessi, se è attivo il protocollo di controllo degli errori
RX FRAME ERROR COUNT 0-FFFF (Hex) Conteggio errori I-Frame ricevuti, se è attivo il protocollo di controllo degli errori
TERMINATION CAUSE Valore = Descrizione (Note)
  • Undefined = Causa non identificata (problemi di predisposizione della chiamata)
  • No previous call = Nessuna chiamata precedente (non in V.58)
  • Call in progress = Chiamata ancora in corso (non in V.58)
  • Call Waiting Detected = Segnale in attesa di chiamata rilevato (non in V.58, solo se il modem può rilevarlo)
  • Delayed = Posticipato (come il valore 2A)
  • Inactivity timer expired = Temporizzatore d'inattività scaduto
  • DTR low = cct108 è spento, inibisce chiamata (DTR basso)
  • DTR drop = cct108 spento (decadimento del DTR)
  • Blacklisted = Numero inserito nella Blacklist
  • S7 Expired = Temporizzatore fallimento predisposizione chiamata scaduto (ad esempio un timeout S7)
  • No Dial Tone = Nessun segnale di linea libera
  • Carrier lost = Portante persa (convertitore di segnale)
  • Training failed = Qualificazione fallita
  • No common mode = Nessuna modulazione in comune
  • Retrain failed = Ri-qualificazione fallita
  • GSTN cleardown = Gstn cleardown ricevuto
  • Fax detected = Fax rilevato (se questo non era un tentativo di chiamata fax)
  • Key abort = Interruzione per qualunque tasto (controllo della chiamata)
  • ATH = Comando di arresto del DTE (se ATH usato per interrompere la chiamata)
  • ATZ = Comando di azzeramento del DTE (se ATZ usato per interrompere la chiamata)
  • Frame reject = Blocco dati rifiutato (controllo degli errori)
  • No error control established = Nessun controllo degli errori stabilito (era richiesto il controllo degli errori)
  • Protocal violation = Violazione del protocollo
  • n400 exceeded = n400 scaduto (temporizzatore conteggio ritrasmissione LAPM)
  • Negotiation failed = Negoziazione fallita
  • Disconnect frame = Blocco dati disconnessione ricevuto
  • Lost sync = Perdita di sincronizzazione (compressione dati)
Causa interruzione collegamento

Esempio del comando AT#UG

<VERSION=10>
<CALL SETUP RESULT=Detected Data Answer Tone>
<MULTIMEDIA MODE=Data Only>
<DTE-DCE MODE=Async data>
<V.8 CM octet string="">
<V.8 JM octet string="">
<RX SIG POWER DB=17, TX SIG POWER DB=15, S/N RATIO DB=32>
<V.34 INFO bit map =1075978784>
<TX MOD=V.34, TX SYMBOL RATE=3429, TX CARRIER FREQ=1959>
<RX MOD=V.34, RX SYMBOL RATE=3429, RX CARRIER FREQ=1959>
<TX FIRST DATA RATE=28800, RX FIRST DATA RATE=49333>
<CARRIER LOSS=0, RATE RENEG=1>
<RETRAINS REQ=0, RETRAINS DET=1>
<TX FINAL RATE=26400, RX FINAL RATE=33600>
<PROTOCOL NEGOTIATION=LAPM>
<EC FRAME SIZE=80>
<EC LINK TIMEOUTS=0>
<EC LINK NAKS=2>
<COMPRESSION NEGOTIATION=V42BIS>
<COMPRESSION DICTIONARY SIZE=800>
<TX FLOW CONTROL=2>
<RX FLOW CONTROL=2>
<TX CHARS SENT FROM DTE=8D743>
<RX CHARS SENT TO DTE=AC162B>
<TX CHARS LOST=0>
<RX CHARS LOST=0>
<TX FRAME COUNT=4352>
<RX FRAME COUNT=FAD9>
<TX FRAME ERROR COUNT=34>
<RX FRAME ERROR COUNT=2>
<TERMINATION CAUSE=DTR drop>
<LSD Vdd=0, Power Bits=0>
<V8BIS FLEX VERSION=43, V8BIS DSP VERSION=47>
<RATE RENEG REQ=0, RATE RENEG DET=1>
<HIGH PASS FILTER ENABLED=1>
<ROBBED BIT PATTERN=0>
<DIGITAL PAD DETECTED=0, DIGITAL LOSS ESTIMATE=2000>
<Cnt1=0, Det1=0, Res1=6>
<EQM=1F3E, TRAINING EQM SUM=16F9>

Come visibile dall'esempio qui sopra, sono presenti delle chiavi (nelle ultime 8 righe) precedentemente non documentate. Al momento SourceNet Italia non ha sufficiente documentazione per tali chiavi.

 

Argomenti relativi ai modem Conexant/Rockwell

Hardware Documentazione - Comandi AT per i modem HCF/HSF Rockwell/Conexant
Hardware Documentazione - Specifiche Modem Conexant
Hardware Tips&Tricks - Diagnostica dei modem HCF/HSF Rockwell/Conexant
Hardware Tips&Tricks - Modem HCF Rockwell/Conexant
Hardware Tips&Tricks - Modem HSF Rockwell/Conexant
Hardware Tips&Tricks - Personalizzare i file INF per i modem HCF/HSF Rockwell/Conexant
Le FAQ sui modem Conexant

 



Disclaimer

SourceNet non riconosce nessun tipo di garanzia per il contenuto di questa pagina (Diagnostica dei modem HCF/HSF Rockwell/Conexant) pubblicata su questo sito (SourceNet Italia).
Tutto il contenuto di questa pagina è fornito "così come è", senza alcuna garanzia di qualsiasi tipo, sia espressa che implicita, ivi incluse, senza limitazioni, le garanzie implicite di commerciabilità o idoneità per uno scopo particolare ovvero quelle che escludano la violazione di diritti altrui. L'intero rischio derivante dall'uso o dalle prestazioni del contenuto di questa pagina rimane a carico dell'utente.


Copyright

Il contenuto di questa pagina (Diagnostica dei modem HCF/HSF Rockwell/Conexant) situata in questo sito è di proprietà di Joseph Parrello.
Non viene concessa a nessuno la possibilità di poter copiare il contenuto di questa pagina senza l'autorizzazione di Joseph Parrello.

 

Torna ad inizio pagina

Hardware Tips&Tricks - Come recuperare le informazioni sul BIOS ] Hardware Tips&Tricks - Come recuperare le informazioni sulla RAM ] Hardware Tips&Tricks - Come usare il programma HyperTerminal ] [ Hardware Tips&Tricks - Diagnostica dei modem HCF/HSF Rockwell/Conexant ] Hardware Tips&Tricks - Modem HCF Rockwell/Conexant ] Hardware Tips&Tricks - Modem HSF Rockwell/Conexant ] Hardware Tips&Tricks - Personalizzare i file INF per i modem HCF/HSF Rockwell/Conexant ] Hardware Tips&Tricks - Velocizzare il chipset VIA ]

Ultimo aggiornamento : 17/01/2009.   
Home ] Su ] Novità ] FAQ ] Hardware ] Software ] Windows ] Sicurezza ] Linguaggi ] Cerca ] Contatta ] Guestbook ] Mappa ] Info su... ]

Copyright © 1997-2070, Joseph Parrello. Tutti i diritti sono riservati.

Siete il visitatore n. Contatore Sito
Bpath Contatore
dal 17 gennaio 2009.