Home ] Su ] Novità ] FAQ ] Hardware ] Software ] Windows ] Sicurezza ] Linguaggi ] Cerca ] Contatta ] Guestbook ] Mappa ] Info su... ]

Hardware Documentazione - BIOS Award (chipset VIA Apollo Pro 133A)


Prima di continuare a leggere le seguenti sezioni sul BIOS Award, vi invitiamo a prendere visione del disclaimer, dei copyright e delle note di revisione, situate in questa pagina.

 

Impostazioni del BIOS Award (chipset VIA Apollo Pro 133A)

Potete avviare il computer più velocemente e incrementare le prestazioni del sistema modificando le impostazioni del vostro BIOS. Prima di tutto dovete saper accedere ad esso. Quando avviate il vostro computer, premete il tasto Canc. Attendete pochi secondi e vi apparirà il BIOS. Se il suddetto tasto non dovesse funzionare, usate un altro tasto, come riportato dal vostro manuale.

N.B. : Prima di mettere mani nel BIOS, prendete nota delle attuali impostazioni per un eventuale riferimento futuro nel caso commettiate qualche errore di impostazione. In questa maniera potrete ripristinare la vecchia configurazione se qualcosa andasse storto.

Le impostazioni da me prese come riferimento, si riferiscono alla piastra madre Asus P3V4X (chipset VIA Apollo Pro 133A, NorthBridge VT82C694X, SouthBridge VT82C596B).

Le sezioni descritte in questa pagina si riferiscono alle prime quattro voci principali del menù del setup del BIOS e sono le seguenti:

 

Standard CMOS Setup

Date: Usate questa voce per impostare la data per il vostro computer.

Time : Usate questa voce per impostare l'orario per il vostro computer.

Drive A : selezionate il tipo di unità floppy installata nel vostro computer. Se non ne avete una selezionate None.

Drive B : selezionate il tipo di unità floppy installata nel vostro computer. Se non ne avete una selezionate None.

Floppy 3 mode support : a meno che non vi siete portati un computer dal Giappone, lasciate questa impostazione a Disabled.

Primary Master : vedere il paragrafo Primary & Secondary Master/Slave.

Secondary Master : vedere il paragrafo Primary & Secondary Master/Slave.

Primary Slave : vedere il paragrafo Primary & Secondary Master/Slave.

Secondary Slave : vedere il paragrafo Primary & Secondary Master/Slave.

Keyboard Features : vedere il paragrafo Keyboard Features.

Language : Quest'opzione permette di selezionare la lingua visualizzata nel BIOS. L'unica voce impostabile è English.

Supervisor Password/User Password : Queste due opzioni permettono di impostare le password (parole chiavi) di sistema. Per impostare una password, selezionate il campo appropriato e premete il tasto INVIO. Potete digitare fino a otto caratteri alfanumerici. I simboli e gli altri tasti sono ignorati. Per confermare la password, digitate la password di nuovo e premete il tasto INVIO. La password è ora attivata (Enabled). Questa password permette pieno accesso al Setup del BIOS. Per azzerare la password, selezionate il campo e premete il tasto INVIO. Premete nuovamente il tasto INVIO e la password verrà disattivata (Disabled). Le password non sono dipendenti dal maiuscolo/minuscolo, cioè non c'è nessuna differenza se digitate caratteri maiscoli o minuscoli. Quando entrambe le password sono disattivate, chiunque può accedere a tutte le opzioni del Setup del BIOS.

Halt On : Quest'opzione determina quali tipi di errori causeranno l'arresto del sistema. Le voci possibili sono: All Errors (tutti i tipi di errori), No Error (nessun tipo di errore), All but Keyboard (tutti i tipi di errori tranne quelli della tastiera), All but Disk (tutti i tipi di errori tranne quelli del disco), All but Disk/Keyboard (tutti i tipi di errori tranne quelli del disco e della tastiera).

Installed Memory : Quest'opzione non è modificabile e visualizza soltanto la quantità di memoria rilevata dal sistema.

 

Primary & Secondary Master/Slave

Type : Selezionate la voce Auto per rilevare automaticamente un'unità disco rigido IDE. Se il rilevamento automatico ha successo, le successive opzioni di questo menù conterranno le voci corrette. Se il rilevamento automatico invece fallisce, il vostro disco rigido o è troppo vecchio oppure è troppo nuovo. Potete provare ad aggiornare il BIOS oppure inserite manualmente i parametri del disco rigido usando le opzioni successive di questo sotto menù. Selezionate la voce User Type HDD per inserire manualmente i parametri del disco rigido. Selezionate la voce None per disattivare i dispositivi IDE. Altri valori possibili per questo campo sono: CD-ROM per le unità CD-ROM, LS-120 per le unità disco compatibili LS-120, ZIP-100 per le unità disco compatibili ZIP-100, MO per le unità disco IDE magnetoottiche, Other ATAPI Device per altri tipi di dispositivi IDE.

Translation Method : Quest'opzione viene visualizzata solo se l'opzione Type viene impostata con la voce User Type HDD. Selezionate la voce LBA se il vostro disco rigido ha una capacità superiore a 528 MB. Selezionate Normal se il vostro disco rigido ha una capacità inferiore o uguale a 528 MB. Se la modalità LBA non è supportata, allora provate la voce Large. Selezionate la voce Manual per impostare manualmente i campi Cylinders, Head e Sector di questo menù.

Cylinders : Quest'opzione viene attivata solo se il campo Type contiene la voce User Type HDD e il campo Translation Method contiene la voce Manual. Quest'opzione permette di impostare il numero di cilindri del vostro disco rigido. Fate riferimento ai dati del produttore del disco rigido per determinare l'esatto valore da inserire in questo campo.

Head : Quest'opzione viene attivata solo se il campo Type contiene la voce User Type HDD e il campo Translation Method contiene la voce Manual. Quest'opzione permette di impostare il numero di testine del vostro disco rigido. Fate riferimento ai dati del produttore del disco rigido per determinare l'esatto valore da inserire in questo campo.

Sector : Quest'opzione viene attivata solo se il campo Type contiene la voce User Type HDD e il campo Translation Method contiene la voce Manual. Quest'opzione permette di impostare il numero di settori per traccia del vostro disco rigido. Fate riferimento ai dati del produttore del disco rigido per determinare l'esatto valore da inserire in questo campo.

CHS Capacity : Questo campo visualizza la massima capacità CHS del disco rigido calcolata automaticamente dal BIOS usando le informazioni dei tre campi Cylinders, Head e Sector.

Maximum LBA Capacity : Questo campo visualizza la massima capacità LBA del disco rigido calcolata automaticamente dal BIOS usando le informazioni dei tre campi Cylinders, Head e Sector.

Multi-Sector Transfers : Per modificare quest'opzione, il campo Type deve contenere la voce User Type HDD. Quest'opzione, quando impostata su Maximum, imposta automaticamente il numero di settori per blocco al numero massimo supportato dal disco rigido. Questo campo può anche essere configurato manualmente. Notate che quando questo campo viene configurato automaticamente, il valore può non essere sempre il più veloce per il vostro disco rigido. Fate riferimento ai dati forniti dal produttore per determinare il miglior valore e impostate manualmente questo campo. I valori possibili per questo campo sono Disabled (per disattivarlo proprio), 2 Sectors, 4 Sectors, 8 Sectors, 16 Sectors e 32 Sectors.

SMART Monitoring : Questo campo permette di attivare o disattivare il sistema SMART (Self-Monitoring, Analysis and Reporting Technology, ovvero tecnologia di automonitoraggio, analisi e notifica) che utilizza la tecnologia di monitoraggio del disco rigido. Questo campo è di solito impostato su Disabled poiché le risorse di sistema usate per questa opzione potrebbero diminuire le prestazioni del computer. Fate riferimento ai dati forniti dal produttore per vedere se il vostro disco rigido veramente supporta il sistema SMART, e attivate quest'opzione solo se effettivamente il disco rigido lo supporta.

PIO Mode : Quest'opzione permette di impostare una modalità PIO (Programmed I/O, ovvero Input/Output programmato) per il dispositivo IDE. La modalità 0 fornisce prestazioni minime mentre la modalità 4 fornisce massime prestazioni. Le modalità PIO sono: 0 - 3.3MB, 1 - 5.2MB, 2 - 8.3MB, 3 - 11.1MB, 4 - 16.6MB.

ULTRA DMA Mode : Per modificare quest'opzione, il campo Type deve contenere la voce User Type HDD. La capacità Ultra DMA permette un sensibile aumento di velocità di trasferimento e integrità dei dati per i dispositivi compatibili IDE. L'implementazione dell'Ultra DMA è possibile solo se il vostro disco rigido IDE lo supporta e il sistema operativo include un driver DMA (Windows 95 OSR2 o successivi lo supportano autonomamente, oppure tramite un driver busmaster di terze parti). Selezionate la voce Disabled se il vostro disco rigido e il vostro software di sistema non supportano l'Ultra DMA oppure se volete disattivare manualmente tale funzionalità.

 

Keyboard Features

Boot Up NumLock Status : Quest'opzione permette di attivare il tasto Bloc Num all'avvio del sistema. L'impostazione predefinita è On (Attivato). Selezionate Off per disattivare questa opzione.

Keyboard Auto-Repeat Rate : Questa opzione permette di impostare la frequenza di ripetizione di un tasto. Se impostate ad esempio questa voce a 6/Sec, allora il tasto ripeterà lo stesso carattere 6 volte al secondo. Questa impostazione è praticamente uguale all'opzione Velocità di ripetizione dell'applet Tastiera del Pannello di Controllo di Windows. I valori possibili sono: 6/Sec, 8/Sec, 10/Sec, 12/Sec (valore predefinito), 15/Sec, 20/Sec, 24/Sec, 30/Sec.

Keyboard Auto-Repeat Delay : Questa opzione permette di impostare l'intervallo di tempo in secondi che deve trascorrere prima che un carattere venga ripetuto quando si tiene premuto un tasto. Se impostate ad esempio questa voce a 1/2 Sec, allora potete tenere premuto un tasto per mezzo secondo prima che esso venga ripetuto.Questa impostazione è praticamente uguale all'opzione Ritardo di ripetizione dell'applet Tastiera del Pannello di Controllo di Windows. I valori possibili sono: 1/4 Sec (valore predefinito), 1/2 Sec, 3/4 Sec, 1 Sec.

 

Advanced BIOS Setup

CPU Speed : Quest'opzione permette di selezionare la frequenza interna della vostra CPU. Le voci disponibili includono multipli di 100 e 133. Selezionate Manual se volete modificare le successive due opzioni di questo menù. Notate che se selezionate una frequenza più alta rispetto a quella consigliata dal produttore della CPU, il sistema può bloccarsi.

CPU System Frequency Multiple : Per modificare quest'opzione, il campo CPU Speed deve contenere la voce Manual. Quest'opzione è dedicata ai processori con fattore di moltiplicazione non bloccato. Se tale fattore è bloccato (in pratica dal Pentium III in poi), non potrete accedere a questa opzione. Con questa opzione si imposta il fattore di moltiplicazione tra la frequenza interna della CPU e la frequenza esterna. Questa opzione deve essere usata assieme alla successiva opzione System/PCI Frequency per far combaciare la velocità della vostra CPU. Le voci possibili sono: 2.0x, 2.5x, 3.0x, ... , 7.0x, 7.5x, 8.0x.

System/PCI Frequency (MHz) : Per modificare quest'opzione, il campo CPU Speed deve contenere la voce Manual. Quest'opzione imposta la frequenza di clock rispettivamente per il bus di sistema e per il bus PCI. La frequenza del bus (frequenza esterna) moltiplicata per il multiplo del bus è uguale alla velocità della CPU (la frequenza interna della CPU).

System/SDRAM Frequency Ratio : Il valore di quest'opzione dipende dal valore del campo System/PCI Frequency (MHz). Quest'opzione determina se il valore della frequenza del clock della memoria deve essere sincrono o asincrono rispetto al valore del campo System/PCI Frequency (MHz).

CPU Vcore : Quest'opzione visualizza il valore del voltaggio del core fornito alla CPU. Se volete impostarlo manualmente, fate riferimento sempre alla documentazione allegata con la CPU. Ad esempio per un Pentium III il valore è 2.00V, mentre per un Pentium III Coppermine il valore da impostare è 1.65V. Quando usate overcloccare il vostro processore, incrementate questo valore per ottenere velocità del sistema più alte. Questo però aumenterà anche il calore e aumenterà anche la probabilità di danneggiare il vostro processore.

CPU Level 1 Cache/CPU Level 2 Cache : Queste opzioni permettono di attivare (Enabled) o disattivare (Disabled) la cache integrata di livello 1 (Level 1) e di livello 2 (Level 2) della CPU.

CPU Level 2 Cache ECC Check : Quest'opzione attiva (Enabled) o disattiva (Disabled) il controllo ECC di parità sulla cache di secondo livello del processore. Il controllo ECC assicura l'accuratezza dei dati memorizzati sulla cache di secondo livello. Il mio consiglio è scontato. Tenete l'opzione su Enabled.

Processor Serial Number : Quest'opzione è disponibile soltanto se il vostro processore è un Pentium III. Il numero seriale del processore è un numero unico che viene aggiunto ad ogni Pentium III per aiutare la verifica dell'identità dell'utente attraverso Internet. Impostate questa opzione su Enabled quando desiderate maggiore sicurezza nel fare affari tramite web o nel commercio elettronico. Altrimenti lasciate quest'opzione col valore predefinito di Disabled per maggiore anonimato quando navigate in Internet.

PS/2 Mouse Function Control : Se impostate quest'opzione sul valore predefinito Auto, allora il sistema rileverà la presenza di un mouse PS/2 all'avvio. Se viene rilevato, verrà usato l'IRQ 12 per il mouse PS/2. Se invece non viene rilevato, l'IRQ 12 potrà essere utilizzato da altre schede d'espansione. Se impostate quest'opzione su Enabled, l'IRQ 12 sarà sempre riservato a prescindere dalla presenza di un mouse PS/2.

USB Legacy Support : La voce predefinita Auto permette al sistema di rilevare un dispositivo USB all'avvio. Se viene rilevato, il controller USB sarà attivato, altrimenti il controller sarà disattivato. Se impostate la voce Enabled, il controller USB sarà sempre attivato, mentre se usate la voce Disabled, il controller sarà sempre disattivato, a prescindere se state usando o meno un dispositivo USB. Vi consiglio di usare l'opzione Disabled se siete sicuri di non dover utilizzare nessun dispositivo USB, poiché in questa maniera Windows può utilizzare gli interrupt usati dall'USB per altri dispositivi.

OS/2 Onboard Memory > 64M : Se state usando il sistema operativo OS/2 di IBM e la memoria di sistema è oltre 64 MB, allora mettete quest'opzione su Enabled. In tutti gli altri casi lasciate questa opzione su Disabled.

Chip Configuration : Vedere il paragrafo Chip Configuration.

I/O Device Configuration : Vedere il paragrafo I/O Device Configuration.

PCI Configuration : Vedere il paragrafo PCI Configuration.

Shadow Configuration : Vedere il paragrafo Shadow Configuration.

 

Chip Configuration

SDRAM Configuration : Quest'opzione imposta le temporizzazioni ottimali per le successive quattro opzioni di questo menù a seconda dei moduli di memoria che state usando. Il valore predefinito è By SPD, il quale configura le successive quattro opzioni di questo menù leggendo il contenuto del dispositivo SPD (Serial Presence Detect). La EEPROM sul modulo di memoria memorizza informazioni critiche sui parametri del modulo, quali tipo di memoria, dimensione, velocità, voltaggio e banchi del modulo. Selezionate la voce User Define per modificare manualmente le successive quattro opzioni di questo menù. Altre voci disponibili: 7ns (143Mhz) e 8ns (125 Mhz).

SDRAM CAS Latency : Per modificare quest'opzione, il campo SDRAM Configuration deve contenere la voce User Define. Quest'opzione controlla la latenza tra il comando di lettura della SDRAM e il tempo che i dati effettivamente diventano disponibili.

SDRAM RAS Precharge Time : Per modificare quest'opzione, il campo SDRAM Configuration deve contenere la voce User Define. Quest'opzione controlla i cicli di clock inattivi dopo aver emesso un comando di precharge alla SDRAM.

SDRAM RAS to CAS Delay : Per modificare quest'opzione, il campo SDRAM Configuration deve contenere la voce User Define. Quest'opzione controlla la latenza tra il comando attivo della SDRAM e il comando di lettura/scrittura.

SDRAM Active to Precharge Time : Per modificare quest'opzione, il campo SDRAM Configuration deve contenere la voce User Define. Opzione non documentata.

Read Around Write : Se questa opzione è impostata su Enabled, dopo che la CPU emette un comando di scrittura, il controller della memoria memorizza i dati di scrittura nel suo buffer in modo tale che la volta successiva che la CPU richiede i dati, esso li può fornire senza accedere alla SDRAM. Impostate questo su Enabled per ottenere migliori prestazioni.

CPU-DRAM Back-Back Transaction : Opzione non documentata.

Delayed Transaction : Se questa opzione è impostata su Enabled, il bus PCI viene liberato quando la CPU accede alle schede ISA a 8 bit che normalmente consumano circa 50-60 cicli di clock PCI senza che vi sia una transazione PCI ritardata. Selezionate la voce Disabled se le vostre schede ISA non sono conformi allo standard PCI 2.1.

PCI to DRAM Prefetch : Opzione non documentata.

Byte Merge : Per ottimizzare il trasferimento dei dati sul bus PCI, quest'opzione unisce una sequenza di scritture sulla memoria individuali (byte o word) in un singolo blocco di dati a 32 bit. Tuttavia l'unione di byte può essere fatta soltanto quando i byte in una fase di dati si trovano in un intervallo di indirizzi prelevabili in anticipo.

DRAM Read Latch Delay : Opzione non documentata.

AGP Capability : Il chipset 694X di VIA supporta l'interfaccia AGP4x, la quale usa un trasferimento dati a 1066MB/s. Poiché AGP 4x è compatibile all'indietro, potete lasciare l'opzione predefinita 4X Mode a prescindere che stiate usando una scheda video AGP 1x o 2x. Quando questa opzione viene impostata a 1X Mode, l'interfaccia AGP fornirà una velocità di trasmissione dei dati pari a 266MB/s anche se usate una scheda AGP 2x/4x. Quando questa opzione viene impostata a 2X Mode, l'interfaccia AGP fornirà una velocità di trasmissione dei dati pari a 533MB/s anche se usate una scheda AGP 4x.

Graphics Aperture Size : Quest'opzione permette di selezionare la dimensione della memoria mappata per i dati grafici AGP. Le voci disponibili sono: 4MB, 8MB, 16MB, 32MB, 64MB, 128MB, 256MB.

Video Memory Cache Mode : USWC (uncacheable, speculative write combining) è una nuova tecnologia di cache per la memoria video del processore. Essa può incrementare moltissimo la velocità di visualizzazione usando la cache per i dati di visualizzazione. Dovete impostare quest'opzione a UC (uncacheable) se la vostra scheda video non supporta quest'opzione; altrimenti il vostro sistema potrebbe non avviarsi.

Onboard PCI IDE Enable : Potete selezionare di attivare il canale IDE primario (Primary), il canale IDE secondario (Secondary), entrambi (Both, valore predefinito) oppure disattivare (Disabled) entrambi i canali.

Memory Hole at 15M-16M : Quest'opzione permette di riservare uno spazio di indirizzi per le schede ISA d'espansione che lo richiedono. Se avete una vecchia scheda ISA che richiede tale funzionalità, allora impostate il valore Enabled. Altrimenti usate sempre il valore Disabled.

 

I/O Device Configuration

Onboard FDC Swap A & B : Quest'opzione permette di invertire le assegnazioni delle lettere delle unità disco hardware per le vostre unità disco floppy. Impostate il valore predefinito No Swap per evitare tale inversione, oppure Swap AB per invertire le lettere delle unità floppy.

Floppy Disk Access Control : Quando questa opzione viene impostata su Read Only, quest'opzione impedisce che i file siano copiati sui dischi floppy permettendo soltanto la lettura ma non la scrittura. Il valore predefinito R/W permette sia la lettura sia la scrittura.

Onboard Serial Port 1/Port 2 : Queste opzioni permettono di impostare gli indirizzi per i connettori seriali integrati nella piastra madre. La porta seriale 1 e la porta seriale 2 devono avere indirizzi differenti. Utilizzate la voce Disabled per disattivare la porta seriale (liberando così una porta di comunicazione e un IRQ). Le altre voci disponibili sono: 3F8H/IRQ4, 2F8H/IRQ3, 3E8H/IRQ4, 2E8/IRQ10.

UART2 Use Infrared : Quando quest'opzione viene impostata su Enabled, quest'opzione attiva la funzionalita' degli infrarossi integrata nella piastra madre e imposta la seconda UART seriale per supportare il connettore del modulo ad infrarossi della piastra madre. Se il vostro sistema ha già una seconda porta seriale connessa al connettore COM2 integrato nella piastra madre, esso non funzionerà più se attivate la funzionalità degli infrarossi. L'opzione predefinita per quest'opzione è Disabled.

Onboard Parallel Port : Quest'opzione imposta l'indirizzo del connettore della porta parallela integrato nella piastra madre. Se impostate quest'opzione su Disabled per disattivare la porta parallela, le opzioni Parallel Port Mode e ECP DMA Select non saranno disponibili. Le altre voci disponibili sono: 378/IRQ7 (predefinito), 278/IRQ5.

Parallel Port Mode : Quest'opzione non è disponibile se l'opzione Onboard Parallel Port è impostata su Disabled. Quest'opzione permette di selezionare la modalità operativa della porta parallela integrata nella piastra madre. La voce Normal permette operazioni a velocità normale ma soltanto in una sola direzione. La voce EPP permette operazioni bidirezionali. La voce ECP permette di operare nella modalità DMA bidirezionale. La voce ECP+EPP permette operazioni a velocità normale in una modalità a due modi. Accertatevi che sia il vostro hardware sia il vostro software supportino le modalità più estese, quali l'EPP o l'ECP.

ECP DMA Select : Quest'opzione non è disponibile se l'opzione Onboard Parallel Port è impostata su Disabled, mentre è disponibile se l'opzione Parallel Port Mode è impostata su ECP o ECP+EPP. Quest'opzione permette di configurare il canale DMA della porta parallela per la modalità ECP. Impostate la voce Disabled per disattivare il canale DMA. Altre opzioni disponibili: 1, 3.

 

PCI Configuration

Slot 1 IRQ, Slot 2 IRQ, Slot 3/6 IRQ, Slot 4/5 IRQ : Queste opzioni impostano come l'uso dell'IRQ viene determinato per ogni slot PCI. L'impostazione predefinita per ogni opzione è Auto, la quale usa l'auto-instradamento per determinare l'uso dell'IRQ. Le altre opzioni disponibili sono: NA, 3, 4, 5, 7, 9, 10, 11, 12, 14, 15.

PCI/VGA Palette Snoop : Alcune schede VGA non standard, come gli acceleratori grafici o schede video MPEG, potrebbero mostrare i colori in maniera non appropriata. Se impostate la voce Enabled, questo dovrebbe correggere il problema. Altrimenti lasciate la voce predefinita di Disabled.

PCI Latency Timer : Lasciate questa opzione con il valore 32 predefinito per ottenere le migliori prestazioni.

SYMBIOS SCSI BIOS : La voce Auto di quest'opzione permette al BIOS della piastra madre di rilevare se avete una scheda SCSI Symbios. Se viene rilevata, verrà attivato il BIOS Symbios della piastra madre. Logicamente se non viene rilevato nessuna scheda SCSI Symbios, il BIOS SCSI integrato verrà disattivato. Se impostate la voce Disabled, verrà disattivato il BIOS SCSI Symbios integrato in modo tale che possa essere usato una scheda SCSI Symbios esterna. Notate che se la vostra scheda SCSI Symbios non possiede un BIOS, la scheda non potrà funzionare.

USB Function : Il chipset Apollo Pro di VIA supporta i dispositivi USB. Impostate quest'opzione su Enabled se volete usare i dispositivi USB. Impostatela su Disabled in caso contrario.

VGA BIOS Sequence : Se il vostro computer ha sia una scheda video PCI sia una scheda video AGP, quest'opzione permette di selezionare quale delle due schede agirà come scheda primaria. La voce predefinita è PCI/AGP, che permette alla vostra scheda PCI di avere la precedenza quando viene rilevata, mentre la voce AGP/PCI usa la scheda AGP come scheda primaria. Questa opzione è utile soprattutto a coloro i quali hanno piastre madri con la scheda video integrata.

PCI/PNP ISA IRQ Resource Exclusion : Vedere il paragrafo PCI/PNP ISA IRQ Resource Exclusion.

PCI/PNP ISA DMA Resource Exclusion : Vedere il paragrafo PCI/PNP ISA DMA Resource Exclusion.

PCI/PNP ISA UMB Resource Exclusion : Vedere il paragrafo PCI/PNP ISA UMB Resource Exclusion.

 

PCI/PNP ISA IRQ Resource Exclusion

IRQ XX Used By ISA : Queste opzioni indicano se l'IRQ visualizzato in ogni opzione deve essere usato da una scheda ISA non Plug'n'Play. Il valore predefinito No/ICU indica o che l'IRQ visualizzato non viene usato oppure che l'utility di configurazione ISA (ICU) deve essere usata per determinare se una scheda ISA sta usando quell'IRQ. Se installate una scheda ISA che richiede un unico IRQ e non state usando l'ICU, dovete impostare il campo per quell'IRQ su Yes. Ad esempio: se installate una scheda ISA che richiede l'IRQ 10, allora impostate IRQ10 Used By ISA su Yes.

 

PCI/PNP ISA DMA Resource Exclusion

DMA x Used By ISA : Queste opzioni indicano se il canale DMA visualizzato in ogni opzione deve essere usato da una scheda ISA non Plug'n'Play. Il valore predefinito No/ICU indica o che il canale DMA visualizzato non viene usato oppure che l'utility di configurazione ISA (ICU) deve essere usata per determinare se una scheda ISA sta usando quel canale. Se installate una scheda ISA che richiede un unico canale DMA e non state usando un ICU, dovete impostare il campo per quel canale su Yes.

 

PCI/PNP ISA UMB Resource Exclusion

ISA MEM Block BASE : Questo campo permette di impostare l'indirizzo di base e la dimensione del blocco di una scheda ISA non Plug'n'Play che usa un qualunque segmento di memoria compreso nell'intervallo C800 e DFFF. Se avete una scheda ISA di quel tipo e non state usando un'utility di configurazione ISA (ICU) per specificare il suo intervallo di indirizzi, selezionate un indirizzo di base usando le sei opzioni disponibili (C800, CC00, D000, D400, D800, DC00). Il campo ISA MEM Block SIZE apparirà per selezionare la dimensione del blocco. Se avete più di una scheda ISA nel vostro sistema che richiede l'uso di questo intervallo di indirizzi, potete incrementare la dimensione del blocco di 8K, 16K, 32K o 64K. Se state usando un ICU per eseguire questo compito, lasciate il campo ISA MEM Block BASE alla sua impostazione No/ICU predefinita.

 

Shadow Configuration

Video ROM BIOS Shadow : Quest'opzione permette di modificare la locazione del BIOS video da ROM a RAM. Il processo di rilocazione su RAM permette di aumentare le prestazioni del computer, poiché l'accesso alle informazioni su RAM è più veloce di quello su ROM. Tuttavia vi sono pareri discordanti su questa opzione. Microsoft, ad esempio, consiglia di disattivare tale opzione, mentre alcuni produttori di schede video consigliano di lasciarla attivata. In ogni caso tenete presente che dovete tenere attivata quest'opzione se ancora usate parecchio il DOS oppure la modalità Prompt di DOS a pieno schermo di Windows. Disattivate quest'opzione se avete dei problemi con la vostra scheda video.

C8000-DFFFF Shadow : questi campi rappresentano gli intervalli di indirizzi per lo shadow della memoria. Impostate l'opzione Enabled soltanto se siete sicuri che nessun dispositivo hardware tenta di eseguire lo shadow di un intervallo di memoria per conto proprio. Ad esempio alcune schede video già effettuano lo shadow di alcuni intervalli di memoria. In tal caso mettete l'opzione su Disabled. Vi consiglio comunque di impostare l'opzione Disabled per aumentare la stabilità del vostro sistema.

 

Power Setup

Power Management : Quest'opzione deve essere attivata per usare una qualunque delle funzioni automatiche di risparmio energetico. Se quest'opzione è impostata su Disabled, le funzionalità di risparmio energetico non funzioneranno senza tener conto delle impostazioni di questo menù. L'opzione User Define vi permette di effettuare alcune selezioni in questo menù. La voce Max Saving mette il sistema nella modalità di risparmio energetico dopo un breve periodo di inattività del sistema. Min Saving è quasi lo stesso della precedente voce tranne che il periodo di inattività è più lungo. La voce Disabled disattiva le funzionalità di risparmio energetico. User Define permette di impostare le opzioni di risparmio energetico secondo le vostre preferenze.

Video Off Option : Quest'opzione determina quando attivare la funzionalità di spegnimento del video per il risparmio energetico del monitor.

Video Off Method : Quest'opzione definisce le funzionalità di spegnimento del monitor. La funzionalità DPMS (Display Power Management System, sistema per il risparmio energetico video) permette al BIOS di controllare se la scheda video supporta la funzionalità DPMS. La voce Blank Screen oscura soltanto lo schermo (usate questa voce per i monitor senza funzionalità di risparmio energetico). La voce V/H SYNC+Blank oscura lo schermo e spegne la scansione verticale e orizzontale.

HDD Power Down : Se attivata, quest'opzione spegne tutti i dischi rigidi del vostro sistema dopo un periodo di inattività come viene impostato in questo campo. Quest'opzione non ha effetto sui dischi rigidi SCSI.

Suspend Mode : Imposta il periodo di tempo prima che il sistema vada nella modalità suspend. N.B.: Quest'opzione è efficace soltanto in ambiente DOS, Windows 95 e Windows NT 4.0.

PWR Button < 4 Secs : Se quest'opzione viene impostata su Soft off, l'interruttore ATX può essere usato come un normale interruttore di spegnimento quando viene premuto per meno di 4 secondi. La voce Suspend permette al pulsante di avere una doppia funzione dove premere per meno di 4 secondi metterà il sistema in modalità sleep. A prescindere da questa impostazione, se premete l'interruttore ATX per più di 4 secondi, il sistemà si spegnerà. N.B.: Questo campo è efficace soltanto in un computer con un sistema avanzato di risparmio energetico.

Power Up Control : Vedere il paragrafo Power Up Control.

Hardware Control : Vedere il paragrafo Hardware Control.

 

Power Up Control

AC PWR Loss Restart : Quest'opzione vi permette di impostare se volete che il vostro sistema venga riavviato dopo che la corrente elettrica è venuta a mancare. La voce Disabled lascia il vostro sistema spento mentre la voce Enabled riavvia il vostro sistema se esso era acceso prima dell'interruzione di corrente elettrica. La voce Previous State riporta il vostro sistema nello stato in cui si trovava prima dell'interruzione di corrente elettrica.

PWR Up On External Modem Act : Quest'opzione permette di accendere il computer se un modem esterno riceve una chiamata mentre il computer è in modalità Soft-Off. N.B.: Il computer non può ricevere o trasmettere dati fino a quando il computer e le applicazioni non siano pienamente operativi, pertanto la connessione non può avvenire al primo tentativo.

Wake On LAN or PCI Modem : Quest'opzione permette al vostro computer di essere avviato da un altro computer tramite la rete o tramite connessione via cavo mediante l'invio di blocco dati o segnale di risveglio.

Pwr Up On PS2 KB/Mouse : Quest'opzione vi permette di usare la vostra tastiera PS2 o il vostro mouse PS2 per accendere il vostro computer. Il valore predefinito Auto attiverà o disattiverà automaticamente quest'opzione se il vostro computer ha un appropriato alimentatore ATX. Usate il valore Disabled per disattivare quest'opzione.

Wake Up By Keyboard : Se la precedente opzione è attivata, potete specificare il tasto o i tasti da premere per accendere il computer.

Automatic Power Up : Quest'opzione vi permette l'accensione automatica del sistema. Potete configurare il vostro sistema per accendersi ad un certo orario del giorno selezionando la voce Everyday, oppure ad un dato orario e giorno selezionando By Date.

 

Hardware Control

MB Temperature, CPU Temperature, JPTWR Temperature : Il dispositivo di monitoraggio hardware integrato nella piastra madre può rilevare le temperature della piastra madre (MB), della CPU e dell'alimentatore. Impostate quest'opzione su Ignore solo se necessario.

CPU Fan Speed, Power Fan Speed, Chassis Fan : Il dispositivo di monitoraggio hardware integrato nella piastra madre può rilevare la velocità della ventola della CPU, la velocità della ventola dell'alimentatore e la velocità della ventola dello chassis (la velocità viene misurata in giri al minuto). La presenza delle ventole viene rilevata automaticamente. Impostate quest'opzione su Ignore solo se necessario.

VCORE Voltage, +3.3 Voltage, +5 Voltage, +12 Voltage, -12 Voltage, -5 Voltage : Il dispositivo di monitoraggio hardware integrato nella piastra madre può rilevare l'uscita del voltaggio dai regolatori di voltaggio integrati nella piastra madre. Impostate quest'opzione su Ignore solo se necessario.

 

Boot Setup

Boot Sequence : Questo menù vi permette di selezionare fra quattro possibili tipi di dispositivi di avvio elencati usando i tasti cursore. Usando il tasto + o la barra spaziatrice potete promuovere i dispositivi mentre usando il tasto - potete declassare i dispositivi. La promozione o il declassamento dei dispositivi altera la priorità che il sistema usa per cercare i dispositivi di avvio all'accensione del sistema. Le opzioni disponibili sono:

  • Removable Devices. Voci disponibili: Disabled, Legacy Floppy, LS120, ZIP-100, ATAPI-MO.
  • IDE Hard Drive. Questo campo vi permette di selezionare quale disco rigido IDE usare nella sequenza di avvio. Premendo il tasto INVIO vi verranno mostrati gli identificatori di tutti i dischi rigidi IDE connessi.
  • ATAPI CD-ROM. Questo campo vi permette di selezionare quale unità CD-ROM ATAPI usare nella sequenza di avvio. Premendo il tasto INVIO vi verranno mostrati gli identificatori di tutte le unità CD-ROM ATAPI connesse.
  • Other Boot Device. Voci disponibili: Disabled, SCSI Boot Device, INT18 Device (Network).

Plug & Play O/S : L'impostazione predefinita per questa opzione è No. L'impostazione in quest'opzione dice al BIOS di sistema se il vostro sistema operativo è un sistema operativo PnP (Plug and Play) oppure no. Il sistema PnP userà i dati delle risorse di sistema memorizzati nel segmento ESCD per disporre l'ambiente del sistema. Selezionate la voce Yes per permettere al vostro sistema operativo PnP, ad esempio Windows 98, di gestire le risorse del sistema. Altrimenti impostate la voce No per far in modo che sia il BIOS a gestirle.

Reset Configuration Data : L'impostazione predefinita per questa opzione è No. Impostate quest'opzione su Yes solo se volete che il BIOS azzeri i dati ESCD durante il POST. Dopo che i dati ESCD verranno azzerati, il BIOS ripristinerà quest'opzione su No, altrimenti i dati ESCD diverrebbero inservibili.

Boot Virus Detection : L'impostazione predefinita di questa opzione è Enabled. Allo scopo di evitare infezioni di virus sul vostro computer, la piastra madre fornisce la funzionalità di avviso (warning) di attacco da parte di un virus. Se questa opzione viene attivata, qualunque tentativo di scrivere nel settore di avvio o nella tavola delle partizioni di un vostro disco rigido attiverà questa funzionalità e verranno visualizzati dei messaggi sullo schermo e il computer verrà bloccato. Se vi capita una cosa del genere, eseguite un programma antivirus per vedere se il vostro computer è infettato da un virus o meno. Se avete intenzione di attivare tale opzione (selezionate la voce Enabled), allora tenete presente che molti programmi o addirittura alcuni aggiornamenti non potranno essere eseguiti. Pensate ad esempio a programmi che hanno a che fare con le partizioni oppure alcuni sistemi operativi potrebbero non installarsi nel vostro computer. In questo caso, se volete veramente lasciare l'opzione attivata, accertatevi di leggere le istruzioni sull'installazione di ogni singolo programma, per capire se tale programma può essere installato anche con questa voce attivata.

Quick Power On Self Test : L'impostazione predefinita di questa opzione è Enabled. Quest'opzione salterà alcune verifiche sulla memoria e velocizzerà il procedimento di avvio. Se vedete che il vostro computer sta funzionando regolarmente, potete sempre lasciare quest'opzione su Enabled se non volete aspettare tanto a lungo durante la fase di POST, soprattutto se avete parecchia memoria nel vostro computer. Chiaramente se avete dei problemi e ritenete che la memoria sia responsabile di tali problemi, allora mettete quest'opzione su Disabled e vedete se le diverse prove sulla memoria danno esito positivo o negativo.

Boot Up Floppy Seek : L'impostazione predefinita di questa opzione è Enabled. Se attivate quest'opzione, il BIOS controllerà l'unità a dischetti per determinare se essa supporta 40 o 80 traccie. Le unità a dischetti con 1,44MB hanno 80 traccie. Mettete quest'opzione su Disabled per risparmiare un po' di tempo e se usate unità a dischetti da 1,44MB.

Full Screen Logo : Attiva o disattiva il logo a tutto schermo visualizzato all'avvio del sistema.

 



Disclaimer

SourceNet non riconosce nessun tipo di garanzia per il contenuto di tutta la sezione dedicata al BIOS Award (chipset VIA Apollo Pro 133A) pubblicata su questo sito (SourceNet Italia).
Tutto il contenuto della sezione sul BIOS Award (chipset VIA Apollo Pro 133A) è fornito "così come è", senza alcuna garanzia di qualsiasi tipo, sia espressa che implicita, ivi incluse, senza limitazioni, le garanzie implicite di commerciabilità o idoneità per uno scopo particolare ovvero quelle che escludano la violazione di diritti altrui. L'intero rischio derivante dall'uso o dalle prestazioni del contenuto di tutta la sezione sul BIOS Award (chipset VIA Apollo Pro 133A) rimane a carico dell'utente.


Copyright

Il contenuto dell'intera sezione sul BIOS Award (chipset VIA Apollo Pro 133A) situata in questo sito è di proprietà di Joseph Parrello.
Non viene concessa a nessuno la possibilità di poter copiare il contenuto dell'intera sezione senza l'autorizzazione di Joseph Parrello.


Note sulla revisione

La versione di questa sezione è stata aggiornata il 17/7/2000.

 

Torna ad inizio pagina

Hardware Documentazione - BIOS Award (chipset VIA Apollo Pro 133) ] [ Hardware Documentazione - BIOS Award (chipset VIA Apollo Pro 133A) ] Hardware Documentazione - Comandi AT per i modem HCF/HSF Rockwell/Conexant ] Hardware Documentazione - Documentazione chipset VIA ] Hardware Documentazione - Documentazione sull'S.P.D. ] Hardware Documentazione - Specifiche Modem Conexant ]

Ultimo aggiornamento : 17/01/2009.   
Home ] Su ] Novità ] FAQ ] Hardware ] Software ] Windows ] Sicurezza ] Linguaggi ] Cerca ] Contatta ] Guestbook ] Mappa ] Info su... ]

Copyright © 1997-2070, Joseph Parrello. Tutti i diritti sono riservati.

Siete il visitatore n. Contatore Sito
Bpath Contatore
dal 17 gennaio 2009.